Android

8 app per le criptovalute da eliminare immediatamente

Con l’esplosione in popolarità delle criptovalute, le monete virtuali di cui tutti parlano negli ultimi tempi, sono cresciute a dismisura anche le truffe legate a questo mondo e i malware in grado di sfruttare l’hardware altrui per estrarre le varie monete.

Parlando proprio di truffe ai danni dei meno informati, Google ha rimosso dal Play Store 8 applicazioni per Android che rifacendosi al mondo delle criptovalute cercavano di ottenere guadagni illeciti ingannando gli utenti.

Truffa criptovalute - It's a trap!

Il team di Trend Micro ha recentemente scoperto l’esistenza sul Google Play Store di 8 app mascherate da applicazioni per il cloud mining di criptovaluta (rilevate come AndroidOS_FakeMinerPay e AndroidOS_FakeMinerAd), dove gli utenti possono teoricamente guadagnare criptovaluta investendo denaro in un’operazione di mining remoto.

Dopo l’analisi il gruppo di esperti ha scoperto che queste app dannose ingannano le vittime facendogli guardare annunci pubblicitari, pagare per servizi in abbonamento che hanno una tariffa media mensile di 15 dollari e per aumentare le capacità di mining senza ottenere nulla in cambio. Le app sono state prontamente rimosse dal Play Store.

Queste sono le app fraudolente che ora non sono più disponibili sul Google Play Store:

  • BitFunds – Crypto Cloud Mining
  • Bitcoin Miner – Cloud Mining
  • Bitcoin (BTC) – Pool Mining Cloud Wallet
  • Crypto Holic – Bitcoin Cloud Mining
  • Daily Bitcoin Rewards – Cloud Based Mining System
  • Bitcoin 2021
  • MineBit Pro – Crypto Cloud Mining & btc miner
  • Ethereum (ETH) – Pool Mining Cloud

Per convincere ancora di più gli utenti della loro buona fede, due di queste app venivano persino proposte come applicazioni premium: Crypto Holic – Bitcoin Cloud Mining costava 12,99 dollari mentre Daily Bitcoin Rewards – Cloud Based Mining System costava 5,99 dollari.

Alcune delle applicazioni utilizzavano semplicemente dei contatori casuali inseriti nella UI per simulare le operazioni di mining, mentre altre scrivevano esplicitamente sui propri termini di utilizzo (contraddicendo quanto invece espresso nelle descrizioni della stessa sullo store) che si trattava semplicemente un gioco senza alcuna funzionalità di estrazione di criptovalute. Di conseguenza, i developer non erano obbligati a emettere pagamenti in criptovaluta ai propri utenti, inoltre non garantivano un ritorno sicuro per i beni virtuali e le funzionalità acquistate nell’app.

Sommate assieme queste 8 applicazioni avevano totalizzato quasi 200 mila download, generando sicuramente un guadagno non indifferente per i truffatori.

Quando si parla di criptovalute e soprattutto quando i guadagni sembrano facili e a portata di mano, bisogna sempre fare moltissima attenzione.

Poco X3 Pro è disponibile anche nella colorazione Frost Blue, potete trovarlo su Amazon con 6GB di RAM e 128GB di memoria interna a soli 249,00 euro.