Android

Android 12.1 si mostra in azione, un primo sguardo al software di Pixel Fold?

Nonostante Android 12 non sia ancora disponibile nella versione finale si parla già del futuro update. Quello che per Google sarà il primo aggiornamento minore rilasciato tra due major release sin dai tempi di Oreo promette di portare con sé diverse novità, alcune di esse dedicate proprio agli smartphone pieghevoli.

Siamo di fronte al software che muoverà il tanto chiacchierato Google Pixel Fold?

Android 12

I sempre precisi colleghi di XDA Developers sono riusciti a mettere le mani su una prima versione di Android 12.1 che è stata fatta funzionare all’interno dell’emulatore creato da Google stessa per permettere agli sviluppatori di testare le proprie app. Questo ha permesso ai colleghi americani di provare con mano moltissime delle novità in arrivo, alcune di queste chiaramente pensate per gli smartphone pieghevoli.

La navigazione a doppio pannello e lo split-screen sembrano essere alcuni dei focus principali di Android 12.1. Il pannello delle impostazioni rapide, per esempio, ora può essere mostrato su un lato con il pannello delle notifiche accanto di esso. Non solo, il pannello delle impostazioni rapide mostra apparentemente ancora più interruttori rapidi anche quando non è espanso.

 

Questi cambiamenti si estendono anche alla schermata di blocco, la quale mostrerà l’ora da un lato e le notifiche dall’altro. Tuttavia, il cambiamento più utile sembra essere riservato alla visualizzazione delle app: con una divisione in un doppio pannello, gli utenti saranno in grado di avere i menu di livello superiore sulla sinistra, mentre la pagina relativa alla voce selezionata sulla destra.

Android 12.1 emulatore Pixel Fold

Anche la navigazione e il multitasking ricevono nuove funzionalità grazie allo split-screen. La barra divisoria tra le app sembra essere un po’ più grande e toccando due volte il divisore centrale le app cambieranno di lato come parte della funzione app pair.

È stata scoperta una nuova barra delle applicazioni simile a quella di Chrome OS che facilita il multitasking. Anche le app recenti ricevono una nuova UI, con l’app più recente mostrata in grande grande con un interruttore dedicato alla divisione dello schermo che appare sotto di essa, mentre le altre sono visualizzate in due file più piccole accanto ad essa.

 

Altre caratteristiche includono la possibilità di trascinare una notifica per aprire l’app associata in split-screen, il sistema di temi dinamici open-source, un’animazione di boot aggiornata e un’impostazione personalizzabile che consente di impostare la durata della pressione del pulsante di accensione necessaria a richiamare Assistant.

 

La build sembra avere ancora bisogno di un po’ di lavoro, le caratteristiche sono ancora abbastanza problematiche o semplicemente non funzionano. Ci potrebbero anche essere un sacco di caratteristiche che non sono ancora state scoperte.

Tuttavia, questo ci ha permesso di dare uno sguardo a ciò che Google potrebbe avere in programma per il rilascio di Android 12.1 (o qualunque nome venga scelto per l’aggiornamento), inoltre alimenta i rumor di un possibile lancio di un Google Pixel Fold entro la fine dell’anno.

Per chi è alla ricerca di uno smartphone fluido e non ama i bordi curvi, può trovare l’ottimo OnePlus Nord 2 5G su Amazon!