Apple

Apple ancora da record ma rallentano le vendite di iPhone

Apple ha chiuso il primo trimestre fiscale 2016 con un fatturato record di 75,9 miliardi e un utile netto, sempre al massimo storico per il trimestre, di 18,4 miliardi di dollari. L'anno passato l'azienda aveva registrato un fatturato di 74,6 miliardi e un utile di 18 miliardi.

Nei tre mesi in esame la casa di Cupertino ha venduto 74,8 milioni di iPhone, meno di quelli che si aspettavano gli analisti, che avevano fissato l'asticella tra 75,4 e 77 milioni. L'azienda ha venduto anche 16,1 milioni di iPad e 5,3 milioni di Mac. L'anno passato Apple consegnava 74,5 milioni di iPhone, 21,4 milioni di iPad e 5,5 milioni di Mac. Le vendite di iPhone sono cresciute solo dello 0,4%, mentre quelle di iPad e Mac si sono ridotte rispettivamente del 25% e del 3,6%.

iphone

Nelle scorse settimane vi erano state avvisaglie di vendite di iPhone in calo, con voci sul taglio degli ordini ai produttori. Questo trimestre tuttavia si mantiene su ottimi livelli soprattutto grazie alle vendite record dello smartphone in Cina, cosa che ha permesso all'AD Tim Cook di vantare una base d'installato che ha superato 1 miliardo di dispositivi attivi. Questo dato tiene conto dei prodotti iOS, Mac, Apple TV e Apple Watch che hanno usato i servizi della casa di Cupertino negli ultimi 90 giorni.

Se iPhone rimane la gallina dalle uova d'oro, a crescere in modo marcato sono però altre aree dell'azienda, "servizi" e "altri prodotti". Nel primo caso si ravvisa una crescita del 26% sullo scorso anno, per un fatturato di 6,05 miliardi. Con "servizi" s'intende tutto ciò che riguarda App Store, iCloud e Apple Pay. "Altri prodotti" – include Apple Watch, Apple TV, iPod e cuffie Beats – ha fatto segnare un incremento del 62% a 4,3 miliardi. Tim Cook ha parlato di vendite record per Apple Watch e Apple TV ma non sono stati divulgatati dati numerici.

applewatch appletv

L'AD ha anche affermato che vi sono molte persone che non aggiornano il proprio iPhone ogni anno o 15 mesi circa. Solo il 40% di coloro che aveva un iPhone il giorno prima del debutto di iPhone 6, nel settembre 2014, è poi passato a uno smartphone Apple dallo schermo più grande (ossia le ultime due generazioni). Ciò significa che tre di cinque possessori di iPhone nel settembre 2014 non sono ancora passati ai nuovi smartphone. Secondo Apple potenzialmente è pieno di milioni di possessori di iPhone 4 e 5 che potrebbe passare, nei prossimi mesi, a un nuovo iPhone.

A margine dei risultati Tim Cook, interrogato in merito, ha anche espresso interesse per la realtà virtuale. "Non penso sia una nicchia. Penso che possa essere davvero stimolante e ha alcune interessanti applicazioni". Apple ha recentemente assunto un ricercatore tra i più competenti in materia. Insomma, anche se Cook non poteva dirlo l'azienda sta chiaramente sperimentando nel settore e presto o tardi aspettiamoci qualche novità.

Per finire uno sguardo al futuro. Il fatturato del secondo trimestre dovrebbe attestarsi tra 50 e 53 miliardi di dollari, di molto inferiore ai 58 miliardi raggiunti nello stesso periodo dello scorso anno. Si tratterebbe del primo calo di fatturato su base annua in 13 anni, dal 2003 a oggi. A ogni modo Apple può permettersi di sostenere un rallentamento delle vendite e dell'economia mondiale in modo piuttosto agevole: ha 216 miliardi di liquidità in cassaforte.

Apple iPhone 6 16 GB Apple iPhone 6 16 GB