Tom's Hardware Italia
Apple

Apple watch: a breve funzionalità per monitoraggio del sonno?

Apple sembra essere a lavoro su una delle funzionalità di monitoraggio del sonno. La novità potrebbe già essere annunciata nei prossimi giorni. L'aggiornamento permetterà agli utenti di monitorare il sonno mediante alcuni sensori come movimento e frequenza cardiaca. Non è chiaro se la funzionalità sarà disponibile sono per i prossimi dispositivi.

Apple sembra essere a lavoro su una delle funzionalità ormai fondamentali per i possessori di smartwatch, ovvero il monitoraggio del sonno. La novità potrebbe già essere annunciata nella prossima settimana con l’app “ Time in Bed tracking”.

I colleghi di 9to5Mac, tramite fonti interne alla stessa Apple, sono venuti a conoscenza che la società sta lavorando ad un “aggiornamento” introducendo la funzionalità sui suoi wearable. Da quanto emerso, inoltre, sembrerebbe che l’aggiornamento dovrebbe funzionare senza un hardware particolare.

La funzione, denominata “Time in Bed tracking”, permetterà a tutti gli utenti di monitorare la qualità del sonno indossando l’Apple Watch durante la notte. Nel caso in cui se ne possegga più di uno, l’utente potrà impostarne a sua scelta solamente uno. Il monitoraggio si attiverà grazie ad una serie di sensori, tra cui i più noti come movimento e frequenza cardiaca. I dati che verranno registrati, saranno di conseguenza resi disponibili nell’ app Health e nella  nuova app Sleep. Sembra che Apple abbia anche pensato di introdurre una funzione che ricorderà agli utenti di caricare il proprio smartwatch prima di andare a letto, cosi da poter poi essere utilizzato nel migliore dei modi.

Inoltre, se l’utente dovesse iniziare la sua giornata prima della sveglia impostata, la stessa verrà disattivata automaticamente dal dispositivo: la sveglia suonerà solamente sullo smartwatch, e un’ apposita modalità permetterà di utilizzare un “allarme” silenzioso facendolo semplicemente vibrare. Per concludere, l’azienda statunitense avrebbe pensato di introdurre la modalità automatica “non disturbare” che dovrebbe attivarsi non appena l’utente si mette a dormire.

Per il momento non è ancora chiaro se l’aggiornamento riguarderà solo i nuovi Apple Watch o anche i modelli precedenti.