Android

Asus FonePad e PadFone Infinity, video e primo benchmark

Asus ha presentato due nuovi prodotti al Mobile World Congress, il FonePad e il Padfone Infinity. Il primo è un tablet da 7 pollici che può fare anche da telefono – una capacità che comunque hanno anche altri tablet Android; il nome è un'unione dei due prodotto ma anche un modo di collegare il nuovo dispositivo al già noto Padphone. Il Padfone Infinitity è invece un dispositivo da 5 pollici – phablet – con schermo Full-HD e piattaforma Snapdragon 600, che può trasformarsi in un tablet con tastiera.

Il FonePad ha uno schermo con risoluzione 1280×800 e connettività 3G integrata. Al suo interno troviamo un processore Intel Atom Z2420 (1.2 GHz), 1 GB di RAM, grafica PowerVR SGX540 e una batteria da 4270 mAh. La parte posteriore, disponibile in nero o grigio, è in metallo, e include un pannello sotto al quale troviamo i vani per la SIM e la scheda di memoria microSD. Le fotocamera posteriore è da 3 megapixel, e quella anteriore da 1,2.

Abbiamo potuto eseguire il test Quadrant, ottenendo un risultato che non è eccezionale ma è senz'altro incoraggiante, soprattutto considerando la gioventù della piattaforma. È da considerare un valore appena indicativo, anche perché la CPU non era nemmeno riconosciuta dal test. L'Asus FonePad sarà disponibile in Italia in due versioni, da 8 e 16 GB, rispettivamente a 179 e 219 euro rispettivamente. una versione da 16 GB, senza fotocamera posteriore.

Il PadFone Infinitiy è invece una nuova incarnazione di un prodotto in circolazione da diverso tempo ormai. Asus ha ingrandito un po' lo schermo, che ora è da 5 pollici e 1080p, mentre prima era 4,7 pollici e 720p. Il tablet invece resta da 10,1 pollici, ma la risoluzione passa da 1280×800 a 1920×1200. La luminosità massima dichiarata invece peggiora, da 500 a 400 candele al metro quadrato.

Il miglioramento più rilevante del Padfone tuttavia non è visibile a occhio nudo: all'interno infatti troviamo ora una piattaforma Snapdragon 600 a 1.7 GHz con GPU Adreno 320, 2 GB di RAM, e compatibilità con le reti LTE. In altre parole una delle più moderne e potenti piattaforme disponibili oggi sul mercato, disponibile con 32 o 64 GB di memoria per l'archiviazione.

Asus venderà il PadFone Infinity in Europa a partire dal prossimo aprile, a un prezzo di 999 euro. Una cifra che potrebbe spaventare più di un possibile compratore, ma bisogna tenere presente che ci si compra sia un tablet sia un telefono di fascia alta; comprare due prodotti (equivalenti) separatamente costerebbe certamente di più.

Un'ultima nota sulla scelta dei nomi da parte di Asus. Che si volesse fare un gioco di parole è piuttosto chiaro, ma ci chiediamo se Asus non volesse dirci cha cambiando l'ordine dei fattori il risultato non cambia: dobbiamo pensare che questi prodotti sono tutti la stessa cosa?