Tom's Hardware Italia
Android

Facebook: “Bisogna affrontare i problemi normativi prima del lancio di Libra”

Le principali preoccupazioni sull'uso di Libra riguardano la sicurezza dei dati, il riciclaggio di denaro, le attività illecite e la protezione dei consumatori.

Davanti al Congresso, Facebook ha dichiarato che non procederà con il lancio della sua criptovaluta Libra – previsto per il 2020 – fino a quando non verranno affrontati i problemi normativi. La dichiarazione scaturisce dalle preoccupazioni esplicitate dal segretario al Tesoro degli Stati Uniti, Steven Mnuchin, circa i possibili usi illeciti di Libra.

David Marcus – capo del progetto Libra – ha spiegato che la criptovaluta “vuole prevenire il riciclaggio di denaro” e non è stata progettata per “competere con le valute tradizionali o interferire con la politica monetaria”. Le preoccupazioni delle autorità competenti, che potrebbero creare ostruzionismo all’ambizioso progetto di Zuckerberg, hanno spinto Marcus a sottolineare che Libra non verrà messa in circolazione fino a quando non verranno risolti tutti i problemi normativi e non avranno ricevuto le approvazioni appropriate dalle autorità di regolamentazione.

I timori principali derivano dalle attività illecite spesso svolte con le criptovalute attualmente disponibili caratterizzate da volatilità e mancanza di tracciabilità. La paura, dunque, è che Libra possa essere utilizzata per attività di riciclaggio di denaro sporco o per altri usi illeciti. Mnuchin, infatti, ha dichiarato che Facebook dovrà mostrare standard molto elevati prima che possa avere accesso al sistema finanziario americano e convincere le autorità.

Da quando ha annunciato il progetto Libra il mese scorso, Facebook ha dovuto affrontare critiche e scetticismo da parte dei responsabili delle politiche di tutto il mondo che citano le preoccupazioni in merito alla sicurezza dei dati, al riciclaggio di denaro e alla protezione dei consumatori. Nel rispondere a queste preoccupazioni, Marcus ha sottolineato che i partner che forniranno i servizi finanziari saranno tenuti a rispettare le norme antiriciclaggio oltre a ribadire che non verranno conservati i dati personali degli utenti e che questi non saranno condivisi con il social network Facebook.

Insomma, è chiaro che il progetto Libra è tanto ambizioso quanto complesso. Proprio a causa di questa complessità, diventa necessaria un’approfondita conoscenza di quello che effettivamente è e sarà Libra. Una conoscenza che possa permettere alle autorità di approvare o meno il progetto.

Il Galaxy S10+ è disponibile in offerta su Amazon. Lo trovate a questo link.