Tom's Hardware Italia
Android

Galaxy S8, l’IA utilizzerà la fotocamera come un occhio

Stando alle ultime notizie Bixby, l'IA che dovrebbe esordire a bordo del Samsung Galaxy S8, potrà sfruttare la fotocamera per riconoscere oggetti e testi.

Non possiamo ancora sapere con certezza se l'innovativa IA Bixby sarà presente sul Samsung Galaxy S8 – viste le perplessità di Google – ma se ci sarà potrebbe essere davvero un game changer. A differenza degli assistenti digitali attuali come Siri, Cortana o Google Assistant, non si limiterà infatti a eseguire i nostri comandi vocali, ma controllerà tutte le app native, gestirà i pagamenti tramite Samsung Pay e sfrutterà la fotocamera per riconoscere oggetti e anche testi scritti.

samsung galaxy s8

A rivelarlo sono stati i colleghi di SamMobile, basandosi su fonti ritenute affidabili. Bixby quindi non solo dovrebbe essere capace di analizzare ciò che inquadreremo con lo smartphone, al fine di rilevare e riconoscere gli oggetti, ma potrà darci informazioni su di essi, ad esempio dicendoci dove trovarli in vendita, gestendo per noi anche l'eventuale procedura di acquisto.

Capacità di riconoscimento ottico dei caratteri invece gli consentiranno di "leggere" dei testi. Ovviamente comunque Samsung è ancora molto impegnata nello sviluppo di queste funzioni e finché il prodotto non sarà finalizzato potrebbe togliere, aggiungere o modificare alcune di esse.

samsung galaxy s8 concept image

Per il momento comunque siamo ancora lontani: gli ultimi rumor suggeriscono infatti che il Galaxy S8 non esordirà prima del 29 marzo prossimo. Lo smartphone, tra le altre cose, dovrebbe presentare anche un display a doppia curvatura e privo di bordi, così da occupare oltre il 90% della superficie frontale. Per ottenere questo come sappiamo poi il classico tasto home dovrebbe sparire per essere integrato nello schermo stesso.