Tom's Hardware Italia
Android

Pixel Buds, Google entra nel mondo degli auricolari true wireless

I nuovi auricolari true wireless di Google, i Pixel Buds, sono già disponibili sullo store italiano, ma non è ancora possibile prenotarli.

Pixel Buds sono i nuovi auricolari true wireless targati Google, i primi di questo genere realizzati dall’azienda di Mountain View. Com’era prevedibile, il vero punto di forza è senza dubbio l’integrazione con i servizi di Big G, in primis Assistant. Sono già comparsi sullo store ufficiale italiano, ma non è ancora possibile prenotarli. In ogni caso, negli Stati Uniti arriveranno a 179 dollari. Probabilmente i prezzi europei non si discosteranno molto.

Da un punto di vista prettamente estetico, ricordano un po’ i Surface EarBuds. Hanno infatti una forma rotonda, anche se dalla conferenza sono parsi più piccoli una volta indossati. Google ha inoltre integrato una sorta di linguetta che, stando a quanto dichiarato, dovrebbe garantire una migliore indossabilità e, soprattutto, stabilità all’interno dei padiglioni auricolari. Staremo a vedere in fase di recensione.

Compatibili sia con iOS che con Android, consentono di controllare il dispositivo a cui sono connessi con Google Assistant. Ovviamente, in abbinata agli smartphone basati sul robottino verde, l’integrazione con l’assistente vocale sarà particolarmente profonda. Come spesso accade, l’azienda di Mountain View non è stata particolarmente generosa in termini di dettagli tecnici, per cui provvederemo ad aggiornare l’articolo non appena saranno rilasciate più informazioni.

Ciò che sappiamo però è che a bordo ci sono driver dinamici da 12 mm, particolarmente grandi per prodotti di questo tipo (solitamente si parla di 6-7 mm). Non a caso, Google si è concentrata molto su quella che dovrebbe essere l’importante qualità audio dei Pixel Buds. Anche qui, anacronistico poter esprimere un giudizio oggi, ma siamo molto curiosi di testarli. Inoltre, c’è un apposito sensore anti vento che, tra l’altro, dovrebbe migliorare nettamente le performance in chiamata.

Infine, per quanto riguarda l’autonomia, Google parla di 5 ore di utilizzo continuo, che diventano 24 ore in abbinata alla custodia fornita in redazione che, ovviamente, è in grado di ricaricarli. In fase di lancio saranno disponibili solo nella colorazione bianco/nera, ma non è escluso che possano arrivare anche in altre varianti cromatiche.

Il Google Pixel 3 XL è disponibile in offerta su Amazon. Lo trovate a questo link.