Android

Huawei: il Kirin by Snapdragon passerà dal risultato delle elezioni

Il presidente di Huawei sarebbe lusingato di accordarsi con Qualcomm per realizzare il nuovo e potente Kirin basato sul modello di architettura Snapdragon.

La società Cinese manda messaggi di speranza oltre oceano. Per Qualcomm sarebbe una fonte di guadagno immensa ma l’amministrazione Trump non permette collaborazioni. E allora che si fa?

Huawei

Speriamo che il governo degli Stati Uniti possa riconsiderare la sua politica e, se lo consentirà, saremo ancora disposti ad acquistare prodotti da società statunitensi. Messaggio del CEO al prossimo Governo degli Stati Uniti se le Presidenziali dovesse vincerle Joe Biden?

Huawei ha già dichiarato di essersi messa in moto per raggiungere l’indipendenza, ma al momento raggiungerla è ancora difficile e trovare dei fornitori provvisori sarebbe la cosa ideale. Immaginiamo che per Trump non sia lontanamente all’ordine del giorno ma, se il suo mandato terminasse, ci potrebbe essere qualche possibilità di dialogo.

Tra le due società c’era già un accordo, con a catalogo degli smartphone con installato il SoC Snapdragon. Questi erano appartenenti però solo alla fascia media.

Le lusinghe di Huawei sono ben congegnate. Al momento gli Snapdragon sono probabilmente i migliori SoC al mondo per potenza ed affidabilità, a parità di processo produttivo con i concorrenti. E’ molto probabile che le presidenziali di novembre giocheranno un ruolo chiave nel futuro di Huawei e delle sue collaborazioni professionali con le aziende Americane.

P Smart 2020 è un’ottima alternativa per aver un buono smartphone con i servizi Google a meno di 200 euro. Lo trovate qui nella versione da 128 GB.