Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Android

Huawei Kirin 980 è ufficiale, i 7 nm sbarcano su smartphone

Kirin 980 è finalmente realtà. Dopo settimane di indiscrezioni, Huawei ha alzato il sipario sul suo nuovo SoC smartphone di fascia alta, sfruttando la vetrina mediatica dell'IFA di Berlino. Si tratta dell'ennesimo passo in avanti rispetto al Kirin 970, visto a bordo di dispositivi come P20 Pro e Honor 10. Il primo dispositivo a beneficiare di questo processore sarà certamente il Mate 20 Pro, atteso in autunno.

La prima grande novità del Kirin 980 è rappresentata dal processo produttivo a 7 nm (il SoC è realizzato dalla taiwanese TSMC). Questo dovrebbe garantire un'efficienza energetica mai raggiunta in ambito mobile, con inevitabili riflessi in termini di autonomia. Da questo punto di vista, attendiamo di poterlo provare sul campo.

Kirin 980  3

La CPU ha un'architettura octa-core su tre livelli, con due core Cortex-A76 a massime prestazioni, due core Cortex-A76 normali e quattro Cortex-A55 per i compiti che richiedono meno potenza. La parte grafica è invece affidata alla GPU ARM Mali-G76 che, grazie all'intelligenza artificiale, ha la capacità di variare il clock a seconda delle esigenze.

Kirin 980  4

Proprio l'intelligenza artificiale rappresenta il cuore del Kirin 980. Abbiamo infatti una doppia NPU (Neural Processing Unit) che dovrebbe garantire prestazioni AI praticamente raddoppiate rispetto al Kirin 970. Il SoC è adesso in grado di riconoscere fino a 4.500 immagini al minuto e, com'è lecito attendersi, è in grado di interfacciarsi con i principali framework in quest'ambito, da Google Tensorflow a Facebook Caffe.

Kirin 980  6

Oltre a essere il primo SoC con processo produttivo a 7 nm e con doppia NPU, è anche il primo con modem LTE Cat. 21, in grado di toccare velocità di download fino a 1,4 Gbps. Huawei è sempre stata all'avanguardia in ambito networking, non a caso è coinvolta nei principali progetti legati al 5G. 

Leggi anche: Recensione Huawei P20 Pro

Non manca l'ISP di quarta generazione, oltre a una nuova tecnologia per la riproduzione dei colori in HDR. Insomma, c'è davvero tutto ciò che è lecito attendersi da un processore pensato per il segmento dei top di gamma. Attendiamo con grande curiosità la serie Mate, che ci consentirà di provare sul campo questo Kirin 980.


Tom's Consiglia

Il Huawei P20 è in offerta su Amazon con oltre 200 euro di sconto. Lo trovate a questo link.