Android

iOS 8: tutte le novità tra Salute e tastiera predittiva

iOS 8 rappresenta un importante affinamento dell'esperienza introdotta con iOS 7, un sistema operativo che secondo Apple è stato accolto molte bene tra i clienti, con un tasso di soddisfazione pari al 97% e una base d'installato pari all'89% dei dispositivi compatibili. E non sono numeri da poco dato che i prodotti iOS venduti sinora sono oltre 800 milioni: più di 500 milioni di iPhone, oltre 200 milioni di iPad e ben 100 milioni di iPod Touch.

La novità più grande riguarda la Salute. Apple ha infatti creato una nuova applicazione chiamata proprio Salute (Healt) che raccoglie informazioni definite dall'utente dalle varie app per la salute e i diversi dispositivi di fitness. L'obiettivo è avere una panoramica chiara e aggiornata dello stato di salute dell'utente. In certi casi se qualche parametro vitale sarà fuori norma l'applicazione potrà addirittura informare il vostro medico della condizione in cui vi trovate in modo che possa intervenire prontamente.

Un'altra novità degna di nota è la tastiera QuickType, che permette d'inserire testi in modo predittivo (l'italiano è supportato da subito). La tastiera prende in considerazione il contesto, ad esempio a chi è rivolto il messaggio o in quale app si sta scrivendo, capisce il modo in cui l'utente comunica e suggerisce le espressioni preferite, velocizzando la composizione dei testi. "Tutto ciò che la tastiera impara è codificato sul dispositivo dell'utente e non viene mai inviato sul cloud", assicura Apple, la quale ha fatto anche una mossa che non diremmo inaspettata: ha aperto la porta alle tastiere di terze parti. Sì, la Swype sta arrivando anche su iOS!

Tim Cook ha ironizzato diverse volte su Android

In iOS 8, l'app Immagini e la Libreria Foto iCloud consentono di accedere a foto e i video ovunque, in qualsiasi momento. Le foto sono organizzate in maniera coerente su tutti i dispositivi abilitati ed è possibile raddrizzarle in base all'orizzonte, modificarne la luminosità e il colore, o accedere ad altri strumenti di editing. Con Libreria Foto iCloud ogni modifica ed effetto viene applicato in tempo reale su tutti i dispositivi iOS in vostro possesso.

Le conversazioni in Messaggi si possono gestire con un solo dito. Basta toccare Talk per condividere messaggi vocali, e con lo stesso gesto si possono condividere anche video e foto direttamente da Messaggi. I messaggi di gruppo permettono di aggiungere e rimuovere contatti, uscire da una conversazione e anche attivare l'opzione per non essere disturbati. Gli utenti possono sfogliare tutte le foto e i video all'interno di una conversazione, e condividere più immagini e filmati contemporaneamente. Inoltre possono scegliere se condividere la posizione attuale dall'app Messaggi per un'ora, un giorno o più a lungo.

La piattaforma del malware? Android, firmato Tim Cook

La nuova versione del sistema operativo introduce anche una caratteristica molto interessante chiamata "In Famiglia". Permette infatti di condividere acquisti, foto e calendari con gli altri membri dello stesso nucleo familiare, che potranno sfogliare e scaricare gli acquisti di iTunes, iBooks e App Store degli altri. Possono partecipare fino a sei famigliari, ciascuno con il proprio ID Apple. I genitori possono creare ID Apple per i figli ottenendo così controllo diretto sugli acquisti fatti dai pargoli – volontariamente e non.

Con iCloud Drive è possibile archiviare, accedere e modificare documenti di ogni tipo da tutti i dispositivi in vostro possesso. In Famiglia e iCloud Drive usano lo spazio di archiviazione iCloud dell'utente: i primi 5GB sono gratuiti, poi si paga. Apple ha fatto alcuni esempi durante la conferenza: 20 GB a 0,99 centesimi di dollaro al mese, 200 GB a 3,99 dollari al mese e così via fino a un terabyte.

Non mancano poi notifiche interattive, accesso rapido ai contatti principali, possibilità di passare velocemente dalla casella di posta in entrata alle bozze in Mail, oltre a suggerimenti intelligenti. Anche in questo caso, come OS X, Apple ha arricchito le funzionalità Spotlight con risultati non solo sulla base non solo del dispositivo, ma anche di articoli di Wikipedia, news e luoghi nelle vicinanze.

Anche Siri è stato migliorato. Non è più necessario interagire fisicamente con il dispositivo per attivare l'assistente, basterà dire "Hey, Siri" (solo con collegamento all'alimentazione). Un'altra interessante novità riguarda la possibilità di riconoscere canzoni grazie a una partnership con Shazam e acquistare nuovi contenuti su iTunes. Infine, iPhone, iPad e Mac si parlano di più grazie alla funzione Handoff, per iniziare un'attività su un dispositivo e concluderla su un altro, Instant Hotspot e la possibilità di fare e ricevere chiamate e inviare SMS e MMS dal Mac o dall'iPad.

La versione beta e l'SDK di iOS 8 sono disponibili da subito per gli iscritti al programma iOS Developer Program sul sito developer.apple.com. iOS 8 sarà disponibile in autunno come aggiornamento software gratuito per iPhone 4S, iPhone 5, iPhone 5C, iPhone 5S, iPod touch (5a generazione), iPad 2, iPad con display Retina, iPad Air, iPad mini e iPad mini con display Retina.