Apple

iOS 9 con Proactive e Realtà Aumentata per inseguire Google Now

Con iOS 9 Apple porterà su iPhone la funzione "Proactive", che renderà Siri un assistente personale più potente e intelligente. Il sistema operativo di Apple diventerà quindi un po' più simile ad Android, perché Proactive ricorda in tutto e per tutto quanto già offerto da Google Now.

iOS 9 realtà aumentata
iOS 9 con realtà aumentata

Con Proactive infatti iOS 9 potrà unire informazioni da Siri, Contatti, Calendario, Passbook e altre applicazioni, per poi fornire informazioni utili con il massimo del tempismo. Potrà informarci sullo stato di un volo per esempio, o sul tempo di percorrenza per un tragitto in auto che tenga in considerazione lo stato del traffico.

Proactive "funzionerà anche con Apple Maps per mostrare punti d'interesse rilevanti usando un'interfaccia a realtà aumentata (AR), e s'integrerà con API Siri di terze parti dal nome in codice Breadcrumbs", aggiunge poi 9to5 Mac.

Proactive è inteso come una versione potenziata di Spotlight, la già ottima funzione di ricerca integrata in iOS e OS X. Con iOS 9 tale sostituzione dovrebbe diventare palese, quindi scorrendo verso il basso dal centro, su iPhone e iPad, vedremo Proactive invece di Spotlight. Pare comunque che cambierà di nuovo il gesto per attivare la funzione, con un ritorno alla pagina specifica a sinistra della Home, com'era fino a iOS 7. Una scelta che "presumibilmente ne aumenterà l'uso, e di conseguenza toglierà ricerche a Google su Safari". Alcune fonti indicano inoltre che la ricerca di Proactive sarà accessibile tanto a sinistra della Home quanto con lo swipe verso il basso.

Smart Calendar iOS 9
iOS 9, calendario intelligente

Una ricerca con Proactive darà priorità alle informazioni personalizzate, da dedicherà ampio spazio anche alle ultime notizie. L'interfaccia principale avrà, sotto alla barra di ricerca, una sezione personalizzata con informazioni prese da Applicazioni, Contatti e Mappe.

Ciò che rappresenta forse la novità più interessante è proprio l'integrazione con App terze: se un utente ha l'abitudine di aprire Facebook alle 09.00, a quell'ora troverà un collegamento rapido all'applicazione. Se chiama sua madre tutti i martedì alle cinque, in quel momento ci sarà un pulsante "chiama mamma". Tale integrazione è destinata a crescere grazie alle API breadcrumbs, che gli sviluppatori potranno usare per integrare la propria app con Proactive e Siri.

Tutte novità interessanti, che renderebbero iOS molto più versatile e interessante quello che è già, ma è doveroso sottolineare che non ci sono certezze riguardo a una loro effettiva presenza in iOS 9. Voi cosa vorreste più di tutto dalla prossima versione del sistema operativo Apple?