Android

iPad e il collasso della rete mobile, futuro possibile

iPad è in arrivo e le reti mobile potrebbero collassare. Secondo Phil Bellaria e John Leibovitz, membri della FCC statunitense, la diffusione del prodotto Apple, insieme ai dispositivi esistenti, potrebbe congestionare le reti. Si potrebbe ripetere uno scenario analogo al 1996, quando AOL dette l’ok a un uso illimitato di Internet. Gli utenti, per mesi, ebbero problemi a navigare sul web (lentezza, disconnessioni, etc).

I due membri della FCC, parlano delle reti a stelle e strisce, ma il problema potrebbe essere mondiale. Chiedono che a fronte di una sempre più alta diffusione di prodotti “always on” ci sia un’adeguata risposta di chi si occupa delle reti.

“AOL fu in grado di risolvere i problemi aggiornando i suoi modem e server. I provider wireless di oggi potranno far fronte ai problemi di congestione della rete solo se avranno uno spettro adeguato a loro disposizione. Il collegamento mobile ‘always on’ richiede che lo spettro non sia più collegato a parametri d’uso stabiliti decine di anni fa. Il piano per la banda larga suggerirà di fornire più spettro agli utenti, in modo da non ripetere i disservizi del 1996″.

Il messaggio della FCC è chiaro: bisogna intervenire il prima possibile, per evitare che la rete si saturi. Non si tratta di un problema solo per i consumatori, ma anche per le aziende che producono dispositivi e per i provider di connettività e servizi. Una rete “malata” potrebbe allontanare gli utenti dai nuovi prodotti, creando un circolo vizioso in grado di danneggiare i potenziali introiti di tutti gli attori in gioco.