Tom's Hardware Italia
Apple

iPad mini guadagna lo schermo Retina, l’A7 e prende peso

Apple mette sull'iPad mini il display Retina richiesto da molti appassionati. L'azienda dota il suo tablet da 7,9 pollici anche di chip a 64 bit. Arriverà nel corso di novembre a partire da 389 euro.

Apple non ha solo presentato l'iPad Air ma anche la nuova versione dell'iPad mini. Il nuovo tablet da 7,9 pollici guadagna uno schermo Retina e il chip dual-core A7 a 64 bit. Le dimensioni del primo iPad mini erano 200 x 134,7 x 7,2 mm per 308/312 grammi di peso, mentre stavolta le misure sono 200 x 134,7 x 7,5 mm per 331/341 grammi di peso.

iPad mini con display Retina – clicca per ingrandire

La novità più importante è senz'altro il cambiamento dello schermo: non più una soluzione da 1024 x 768 pixel e 163 ppi (pixel per pollice) ma una da 2048 x 1536 pixel e 326 ppi. La risoluzione è quella dell'iPad più grande. Per quanto riguarda il chip si passa dall'A5 dual-core all'A7, affiancato dal coprocessore M7. Scelta scontata se Apple vuole traghettare velocemente l'ecosistema di applicazioni ai 64 bit. Da segnalare l'ingresso nella famiglia di una versione da 128 GB e l'assenza del sensore d'impronte digitali.

Pressoché invariato il comparto fotografico. Anche in questo caso abbiamo una fotocamera frontale con sensore BSI nella parte posteriore da 5 megapixel con autofocus, apertura ƒ/2.4 e obiettivo a cinque elementi, capace di registrare video a 1080p. La fotocamera frontale è da 1,2 megapixel ed è in grado di registrare in HD. Apple ha integrato un doppio microfono anche in questo modello.

iPad mini con display Retina – clicca per ingrandire

Sul fronte della connettività abbiamo un modello solo Wi-Fi e uno con Wi-Fi+LTE. La connettività LTE è migliorata rispetto al passato, e come l'iPad Air il Wi?Fi 802.11a/b/g/n è dual-band, con tecnologia MIMO. Presente anche il Bluetooth 4.0.

Rispetto all'iPad mini di prima generazione, che aveva una batteria integrata ricaricabile ai polimeri di litio da 16,3 wattora, l'iPad mini Retina ha una soluzione da 23,8 wattora, che offre la stessa autonomia del modello precedente: questo è dovuto allo schermo con una maggiore risoluzione e al chip più prestante.

Gamma iPad, i prezzi – clicca per ingrandire

Per quanto concerne la disponibilità, bisognerà aspettare novembre. Apple non ha rivelato una data precisa. I prezzi invece partono da 389 euro per la versione solo Wi-Fi e 509 euro per quella equipaggiata anche con l'LTE. Da rilevare che accanto all'iPad Air e a questo iPad mini Retina, nella gamma dei tablet Apple rimangono l'iPad 2 (a partire da 379 euro) e il primo iPad mini a 289 euro.