Apple

iPhone con OLED grazie a Foxconn? Forse, ma non nel 2015

I futuri iPhone potrebbero montare schermi OLED invece che LCD. L'ultima indagine del quotidiano giapponese Nikkan Kogyo Shimbun sembrerebbe confermare l'accordo tra Foxconn e Apple riguardante il nuovo stabilimento di produzione display di Kaohsiung Science Park.

Se novembre si parlava di un investimento di 2,6 miliardi di dollari per soddisfare le richieste di un unico cliente, adesso sembrerebbero esservi prove non solo dello zampino di Apple ma anche del reale scopo di questa operazione. Foxconn, come riporta MacX.cn, grazie alla sussidiaria Innolux si occuperà della transizione da LCD a OLED.

iPhone 7 concept

iPhone 7 concept

Al momento non vi sono state ancora dichiarazioni ufficiali e non è neanche chiara la tempistica e la strategia commerciale. Confermata comunque la produzione di pannelli LCD di 6° generazione, ovvero lastre di 1370 x 1670 mm che possono consentire al massimo la realizzazione di 6 pannelli da 30 pollici per foglio. Ad ogni mondo non prima del 2016 poiché lo stabilimento sarà operativo dalla fine di quest'anno.

Apple potrebbe dotare degli OLED solo alcune linee iPhone oppure semplicemente avviare un periodo di sperimentazione interno. D'altronde il diretto concorrente Samsung, e non solo, ormai ha dimostrato che questa è la migliore tecnologia disponibile sul mercato.

La nota di colore di questa indiscrezione è che proprio in queste ore è stato svelato un brevetto Apple riguardante la costruzione di dispositivi pieghevoli con componenti flessibili – come appunto l'OLED. Ironizzando si potrebbe sostenere che la sperimentazione sia già iniziata con gli iPhone 6: qualcuno ha detto bendgate?