Android

Kobo Touch in Italia forse vince la sfida con Kindle Touch

L'e-book reader Kobo Touch è disponibile da oggi anche in Italia grazie a Mondadori. Si accende così la sfida con l'Amazon Kindle Touch. Sotto il profilo tecnico, come abbiamo anticipato a luglio, le differenze tra i due dispositivi sono poche. Kobo Touch misura 114 x 165 x 10 mm e ha un peso di 185 grammi. Lo schermo è il classico E-Ink Pearl (16 livelli di grigio) da 6 pollici con supporto touch.

La memoria disponibile è di 2 GB (di cui 1 GB a disposizione dell'utente), ma grazie allo slot SD si può ampliare fino a 32 GB. A livello di connettività sono presenti Wi-Fi e Micro USB. L'interfaccia appare piuttosto intuitiva e si può personalizzare il carattere scegliendo fra 7 font e 24 grandezze diverse. La batteria dovrebbe consentire 1 mese di autonomia.

Kobo Touch

In ogni caso la caratteristica chiave del reader è di sposare la filosofia "Read Freely": i suoi formati di riferimento sono EPUB, PDF e MOBI. Senza contare ovviamente JPEG, GIF, PNG, BMP, TIFF, TXT, HTML, TRF, CBZ e CBR. Ovviamente non mancano le app per la lettura su ogni tipo di dispositivo.

Kobo Touch è disponibile in 350 store Mondadori e online sul sito ufficiale Mondadori.it al prezzo di 99 euro. Da metà ottobre poi saranno venduti i Kobo Glo e Kobo Mini rispettivamente a 129 e 79 euro. In pratica si tratta delle versioni con illuminazione anteriore e super-mini da 5 pollici.

Per gli e-book si potrà fare riferimento a Mondadori e Bol.it, che verranno raggruppati sotto un solo e unico brand. Si parla quindi di 3 milioni di titoli in 67 lingue e di 60mila libri in italiano, di cui 30mila gratuiti.

"Il lancio dei nuovi eReader è accompagnato da una promozione speciale che consente di scaricare gratuitamente 3 ebook a scelta da una selezione di 9 tra i maggior best seller del momento: Sveva Casati Modignani, Léonie; Michael Connelly, Il respiro del drago; Pierre Dukan, La dieta Dukan; Sebastian Fitzek, Il cacciatore di occhi; Ken Follett, L’inverno del mondo; Anna Guglielmi, Il linguaggio segreto del volto; Murakami Haruki, 1Q84; Walter Isaacson, Steve Jobs; EL James, Cinquanta sfumature di grigio", ricorda il comunicato ufficiale.

###old1840###old

"Il boom di Amazon ha portato alla crisi di grandi catene editoriali, facendone fallire alcune. Ma altre, come Barnes&Noble, si sono salvate cominciando a vendere un proprio reader, il Nook. Hanno capito che al fenomeno non ci si può opporre, bisogna cavalcarlo, integrare la carta con il digitale", ha spiegato Maurizio Costa, vicepresidente e amministratore delegato di Mondadori.

"Come stiamo facendo in Mondadori. Io credo che i librai debbano vendere reader per attirare nuovi clienti nella convinzione che questi, guardandosi intorno, acquistino anche libri cartacei. La libreria deve evolversi, non può restare una semplice teoria di scaffali ma trasformarsi in centro multimediale".

Di particolare interesse infine le funzioni social del Kobo, che permette anche di creare comunità virtuali per discutere, condividere parole, storie, autori, giudizi e impressioni.