Windows

MateBook X Pro 2019 disponibile in Italia: l’ultrabook Huawei costa 1.699 euro

Huawei continua a puntare sul concetto di ecosistema. Ecco dunque arrivare anche in Italia il MateBook X Pro 2019, erede naturale dell’apprezzatissima edizione 2018. Si tratta di un ultrabook di fascia medio-alta con Windows 10, che si propone come concorrente di macchine del calibro del Dell XPS 13 e del MacBook Pro da 13 pollici. A bordo troviamo infatti caratteristiche decisamente interessanti, proposte peraltro a un prezzo tutto sommato contenuto considerando quanto messo a disposizione dell’utente.

La versione che arriva in Italia infatti è equipaggiata con un processore Intel Core i7-8565U di ottava generazione, 8 Gigabyte di RAM, 512 GB di storage (con standard SSD) e, soprattutto, scheda video dedicata NVIDIA GeForce MX250 2GB DDR5. Una caratteristica, quest’ultima, solitamente non presente sui dispositivi concorrenti, che potrebbe rappresentare uno dei punti chiave per il MateBook X Pro in ottica commerciale.

La piattaforma hardware è peraltro chiamata a muovere uno schermo da 13,9 pollici con risoluzione di 3000 x 2000 pixel. Il pannello è caratterizzato da un formato di 3:2 sulla scia dei Surface di Microsoft, per cui particolarmente comodo per la produttività, meno per la fruizione dei contenuti multimediali. Decisamente interessante il rapporto screen-to-body del 90%, che conferma l’attenzione di Huawei per la trasportabilità di questa macchina.

Non a caso, lo spessore è di soli 4,6 mm e il peso è di 1,33 Kg. Presenti due porte USB-C (di cui una Thunderbolt 3) e una USB-A 3.0, senza dimenticare il jack audio da 3.5 mm. Come da tradizione per la gamma MateBook X, la webcam è nascosta sotto un pulsante della tastiera, posizionamento particolarmente apprezzato in ottica privacy e che, tra l’altro, ha consentito di ridurre ulteriormente le cornici attorno allo schermo. Non manca il pulsante di accensione denominato OneTouch, nel quale è integrato un sensore per le impronte digitali al fine di sfruttare l’autenticazione biometrica di Windows Hello.

Inoltre, come già visto su altri notebook dell’azienda cinese, è presente il sistema Huawei Share 3.0 OneHop, che consente il passaggio di foto, video e documenti tra pc e smartphone (dovrebbe essere compatibile solo con i dispositivi del brand) in maniera istantanea. In particolare, si parla di un trasferimento di 500 foto in 1 minuto e di 1 video di 1 Gigabyte in 35 minuti. Una possibilità che, se confermata all’atto pratico, rappresenterebbe una grande comodità in ambito produttivo. Attendiamo di provare sul campo questa funzionalità.

MateBook X Pro 2019 è disponibile in un’unica variante cromatica, quella grigia ritratta nelle immagini. Per acquistarlo saranno necessari 1.699 euro.

Il Surface Pro 7 di Microsoft, nella variante con processore i5, 8 Gigabyte di RAM e 128 GB di SSD, è disponibile su Amazon con uno sconto di quasi 300 euro. Lo trovate a questo indirizzo.