Android

Pixel 4, YouTube e Spotify tra le app supportate da Motion Sense

Motion Sense sarà la caratteristica più peculiare dei prossimi Pixel 4. Parliamo di una serie di gesti che permetteranno di gestire lo smartphone senza toccarlo. È una funzione che già è stata confermata da Google. Nel video teaser, Big-G ha mostrato come – grazie al radar Soli – sarà possibile gestire la riproduzione di contenuti multimediali con semplici gesti della mano.

A quanto pare, non tutte le applicazioni di musica supporteranno Motion Sense. I colleghi di 9to5Google hanno scoperto nell’apposita applicazione l’elenco di nove applicazioni che sono state autorizzate. Le applicazioni che sembrano attualmente supportate sono: Amazon Musica, Deezer, Google Play Music, iHeartRadio, Pandora, Spotify, Spotify Stations, YouTube Music e YouTube.

Ora, non è chiaro se Motion Sense sarà compatibile solamente con queste applicazioni o se queste app avranno funzioni in più rispetto a quella che permette di passare alla traccia precedente o successiva. La stessa fonte è riuscita, inoltre, a scovare l’elenco delle nazioni in cui la nuova funzione sarà disponibile. Tra queste, c’è l’Italia. Utilizzando di fatto un radar (Soli), Google necessita dell’autorizzazione dei singoli Paesi per poterlo abilitare. Tra i Paesi attualmente esclusi, ci sono Messico, India, Australia e Nuova Zelanda.

Google presenterà ufficialmente i nuovi Pixel 4 e Pixel 4 XL il 15 ottobre. L’azienda di Mountain View terrà a New York l’evento “Made by Google” durante il quale potrebbero essere svelati altri prodotti oltre agli smartphone top di gamma. Oltre alle Motion Sense, si prevede la presenza dello Snapdragon 855, di un avanzato sistema di riconoscimento del volto e di un comparto fotografico alloggiato all’interno di una configurazione quadrata.

I top di gamma Pixel 3 XL e Pixel 3 sono disponibili sullo store ufficiale. Li trovate a questo link.