Tom's Hardware Italia
Android

Qualcomm APQ8084 con GPU Adreno 420 arriva nel 2014

Qualcomm, reduce da un'ottima trimestrale, continua a lavorare per assicurarsi un futuro da protagonista nel mondo mobile e non solo. In cantiere c'è il system on chip Qualcomm APQ8084 con GPU Adreno 420.

APQ8084 è uno dei system on chip di Qualcomm in arrivo nel 2014. Dovrebbe trattarsi del successore dell'APQ8074, che fa parte della famiglia Snapdragon 800 svelata durante il CES di Las Vegas. Il chip avrà quattro core e una frequenza di 2.3 GHz come il predecessore, ma si differenzierà grazie a una GPU Adreno 420 in grado di lavorare a 500 MHz.

L'informazione arriva da alcune slide trapelate in rete, che non pubblichiamo in quanto l'azienda le sta facendo rimuovere dal web – e questa è una prova indiretta della loro vericidità. I dati contenuti all'interno dei documenti sono ormai ben diffusi sul web, perciò ve li sintetizziamo in forma testuale. Le novità dovrebbero riguardare infatti aspetti "meno appassionanti" del chip, che è sostanzialmente un miglioramento del chip precedente, soprattutto dal punto di vista grafico. Per quanto riguarda la GPU Adreno 420, si prevede infatti il supporto alla decodifica H.265 e la piena compatibilità con DX 11.1 e OpenCL 1.2.

Quanto a prestazioni gli unici dati trapelati fanno riferimento pixel fill rate, pari a 4000 Mpix/s contro i 3600 dell'Adreno 330 e i 3200 dell'Adreno 320. Oltre a questo, il chip dovrebbe avere un supporto di memoria migliore, incluso quello LPDDR3 a 64 bit e PCDDR3/3L, segno che l'azienda sta lavorando con un occhio anche al mondo dei server.

Sul fronte della connettività sembra che l'APQ8084 abbia il Wi-Fi 802.11ac integrato nel SoC e non dovrebbe mancare il supporto a due porte USB 3.0 e altrettante USB 2.0. Complessivamente ci troviamo di fronte a un chip potente e abbastanza completo per essere al centro non solo dei dispositivi mobile, ma anche di smart TV, set-top box e altre soluzioni.

Potrebbe vedere la luce all'inizio del prossimo anno, analogamente alle due serie svelate nelle settimane scorse, ma al momento non ci sono dettagli precisi. L'obiettivo è chiaramente quello di trasformare APQ8084 in una nuova gallina dalle uova d'oro, continuando la striscia di successi che ha portato l'azienda a raggiungere un fatturato di 6,02 miliardi di dollari (+29% su base annua, +24% su base trimestrale) nel primo trimestre fiscale del 2013, concluso il 30 dicembre.

Tutto questo è stato possibile anche grazie alla vendita di 182 milioni di chip MSMIl colosso statunitense ha registrato un utile operativo di 2,09 miliardi (+35% su base annua e +69% su base trimestrale) e uno netto di 1,91 miliardi (+36% su base annua e +50% su base trimestrale). L'azienda ha una liquidità di 28,4 miliardi di dollari, in crescita rispetto ai 22 miliardi di un anno fa.