Tom's Hardware Italia
Apple

Qualcomm: la pace con Apple frutterà almeno 4,5 miliardi di dollari

Nel corso del terzo trimestre fiscale, i ricavi di Qualcomm dovrebbero attestarsi tra i 4,5 e i 4,7 miliardi di dollari, tra questi vi è sicuramente la somma in denaro che Apple dovrà pagare al colosso statunitense

Nella giornata di oggi Qualcomm ha reso noti i risultati finanziari relativi al secondo trimestre fiscale 2019 con chiusura al 31 marzo. I dati parlano chiaro: l’azienda statunitense ha fatto registrare un incremento del 3% rispetto al precedente periodo, con ricavi che superano i 5 miliardi di dollari. Vi è da registrare una leggera flessione di 5 punti percentuali se si confrontano i dati odierni con quelli ottenuti nel secondo trimestre del 2018.

Dai primi dati emersi, possiamo farci un’idea di quanto sia costata la pace tra Apple e Qualcomm. L’intesa tra i due colossi è stata siglata lo scorso mese e ha messo fine alle diatribe legali relative su brevetti e diritti: Qualcomm continuerà ad essere il principale fornitore di chip dell’azienda di Cuperino, l’accordo siglato prevede un accordo di licenza della durata di 6 anni con opzione per altri 2 anni.

Nel corso del terzo trimestre fiscale, i ricavi di Qualcomm dovrebbero attestarsi tra i 4,5 e i 4,7 miliardi di dollari, tra questi vi è sicuramente la somma in denaro che Apple dovrà pagare al colosso statunitense in un’unica soluzione. Qualche giorno fa gli analisti hanno provato a fornire una stima di quelli che sarebbero stati i costi per porre fine a questa lunga e, a quanto pare, sanguinosa guerra, non allontanandosi più di tanto. Nella somma che Apple pagherà, sono compresi i ricavi provenienti dalle royalty che il colosso di Cupertino dovrà a Qualcomm per ogni dispositivo venduto. La pace con Apple, inoltre, dovrebbe fruttare a Qualcomm 2 milioni di dollari in più per azione.

L’accordo tra Apple e Qualcomm, almeno in un primo momento, non porterà giovamento alle casse dell’azienda rappresentata dall’iconica mela morsicata. Tuttavia, l’ingente somma di denaro in uscita, può e deve essere considerata un importante investimento: la ritrovata intesa porterebbe Apple ad accorciare i tempi e a debuttare con maggiore consapevolezza e risorse, sul mercato 5G.

Il nuovo iPad Air da 10,5 pollici è disponibile all’acquisto attraverso l’Apple Store online. Lo trovate a questo link.