Fitness Tracker

Fitbit Blaze, cosa permette di fare

Pagina 2: Fitbit Blaze, cosa permette di fare

Fitbit Blaze, cosa permette di fare

Il cinturino di Fitbit Blaze è in gomma, simile a quello usato in molti orologi sportivi. Montatura e fibbia sono in acciaio chirurgico inossidabile. Blaze è resistente al sudore, alla pioggia e agli schizzi, ma non è possibile usarlo quando si nuota. Insomma, non potete indossarlo per tracciare come e quanto nuotate, e anche portarlo in doccia è sconsigliato.

Fitbit Blaze foto 05

Fitbit Blaze è più di un fitness tracker ma non è uno smartwatch. Non è un prodotto come Apple Watch o uno smartwatch Android Wear, corredati da app che consentono integrazioni di vario genere (leggere email, giocare, ecc.), almeno al momento non è così che funziona.

Permette di leggere le notifiche degli SMS, gli avvisi del calendario e di chiamata, rispondere o agganciare le telefonate. Dovrete essere dotati di cuffie Bluetooth con microfono per parlare con il vostro interlocutore oppure impostare subito il vivavoce – ma un uso del genere non ha senso.

Fitbit Blaze foto 09

Come altri prodotti di Fitbit il Blaze è un fitness tracker abbastanza completo: permette di contare i passi e di stimare i chilometri percorsi, nonché le calore bruciate. Permette anche di tenere conto, grazie all'altimetro, dei piani saliti e i minuti attivi. Si appoggia al GPS dello smartphone per contare con maggiore precisione i chilometri percorsi. Dal Blaze potete anche tenere sotto controllo il battito cardiaco, costantemente o in alcuni momenti, avendo sempre un riferimento dei battiti a riposo. Sul dispositivo di Fitbit c'è anche un rudimentale controllo della musica in riproduzione sul vostro smartphone (potete regolare il volume e riprodurre, interrompere e saltare i brani).

Il prodotto permette il monitoraggio automatico del sonno e consente d'impostare sveglie silenziose per alzarsi un po' meno traumatizzati al mattino, o semplicemente per ricordarsi di fare qualcosa durante la giornata. Con Blaze è anche presente la funzione di timer e di cronometro.

Ci sono altre due schermate. La prima si chiama Allenamento e permette di tracciare in modo specifico Corsa, Pesi, Ciclismo, Tapis roulant, Ellittica e altri esercizi. Se per Corsa e Ciclismo si connette al GPS, per le altre modalità offre alcune informazioni come ad esempio il tempo trascorso, i chilometri percorsi e i battiti cardiaci. Non tutte sono ugualmente utili. 

Nella modalità pesi, per esempio, non conta le ripetizioni di un esercizio o le serie (peccato!). Insomma, è un modo elegante di tracciare la sessione di allenamento, qualunque essa sia, con alcuni parametri base. La seconda è FitStar, una delle app di fitness più popolari (acquistata proprio da Fitbit), che possiamo definire come un personal trainer al polso. Permette di fare riscaldamento o allenamento per 7 minuti e addominali per 10 minuti. Un'utile integrazione per chi vuole iniziare a fare sport.