Fitness Tracker

Recensione Fitbit Surge, il fitness tracker più completo di tutti

Fitbit Surge

 

Il Fitbit Surge è il fitness tracker ideale per chi ama passare da un esercizio fisico all'altro, grazie alla possibilità di gestire ogni tipo di allenamento, al sensore GPS e al rilevamento continuo della frequenza cardiaca.

fitbit surge logo

Introduzione

Fitbit ha una vera e propria armata di fitness tracker, ma il Surge è il prodotto più ambizioso dell'azienda. Questo dispositivo è in grado di rilevare i passi, le calorie bruciate e la distanza, ma il suo punto di forza è il monitoraggio continuo del battito cardiaco e il sensore GPS per rilevare la vostra posizione durante le sessioni di allenamento. Aggiungete a queste funzioni la possibilità di adattarsi a più tipi d'allenamento e le notifiche dello smartphone e avrete un braccialetto tecnologico in grado di aiutarvi con ogni tipo di esercizio fisico.

Design

Il Fitbit Surge è il fitness tracker più comodo e più grande prodotto dall'azienda. Le sue dimensioni sono maggiori rispetto al Flex e al Charge (il cinturino è largo 3,4 cm mentre quello del Charge è di 2,1 cm), ma il suo materiale e il suo design più vicino ai cinturini tradizionali degli orologi lo rendono leggero (76 grammi) e facile da allacciare fermamente al polso.

fitbit surge G01

La fascia in elastomero al tatto sembra come il morbido e gommoso silicone: all'esterno è presente un motivo in rilievo mentre la parte interna è liscia. Il comodo cinturino è più spesso nella zona che ospita il touchscreen LCD. È disponibile in tre colori: nero, blu e arancio. È molto più facile da indossare rispetto alla Microsoft Band, che deve fare i conti con un display rigido e un aggancio difficile da stringere.

Lo schermo LCD da 0,96 x 0,82 pollici è di poco più piccolo rispetto al display da 1 x 0,85 pollici del TomTom Runner Cardio, ma è chiaro, nitido e facile da leggere. Inoltre, il design complessivo del Surge è più discreto rispetto allo sgargiante e sportivo Runner Cardio. Non possiamo però dire che sia bellissimo da vedere.

fitbit surge G11

Il Surge è resistente all'acqua fino a 5 atmosfere, che equivalgono all'immersione fino a 50 metri, la stessa profondità del Runner Cardio. Tuttavia, Fitbit specifica che il Surge non può resistere alla forza associata al nuoto, per questo motivo l'azienda sconsiglia di usare il dispositivo mentre si nuota.

Setup

Come con qualsiasi dispositivo Fitbit, avrete bisogno di scaricare Fitbit Connect sul vostro PC o di scaricare l'applicazione per Android o iOS per impostare il Surge. Con un PC è sufficiente collegare l'adattatore wireless incluso nella confezione alla porta USB del vostro computer e seguire le istruzioni visualizzate tramite Fitbit Connect. Vi sarà richiesto di eseguire il login con il vostro account (Se siete utenti registrati) o di crearne uno nuovo.

Scegliendo il setup con l'app mobile vi sarà chiesto di ripetere la stessa procedura di creazione dell'account e quindi di eseguire l'accoppiamento del dispositivo Fitbit con il vostro smartphone tramite Bluetooth.

Interfaccia

Per controllare il Fitbit Surge bisogna usare un misto di gesture sul touchscreen e di comandi sui pulsanti. Intorno al display ci sono tre tasti: uno sul lato sinistro che funziona come pulsante "back" per tornare indietro e passare dalla schermata home dell'orologio a quella degli esercizi, e altri due pulsanti "azione" sul lato destro. Nell'app Fitbit potete personalizzare la schermata home del Surge e con uno swipe a destra o sinistra dall'orologio potrete osservare statistiche come il numero di passi, l'attuale battito cardiaco, la distanza, le calorie bruciate e le rampe di scale salite.

Premendo il pulsante sinistro si può accedere ad alcune altre opzioni. La più importante di queste è Run and Exercise, che permette di monitorare il proprio allenamento. Toccando la schermata Run si può scegliere il tipo specifico di corsa. Ognuna di queste opzioni ha impostazioni predefinite che aiutano a monitorare le informazioni più importanti.

fitbit surge G06

Le corse in esterna usano automaticamente il GPS per rilevare la vostra posizione e registrano la frequenza cardiaca, mentre la corsa sul tapis roulant non sfrutta il GPS, visto che non ne avrete bisogno su una macchina statica. Avere impostazioni dedicate ai vari tipi di corsa vi permette di perdere meno tempo a trafficare con i sensori e di trascorrerne di più correndo.

La stessa cosa si applica agli allenamenti diversi dalla corsa. Nella schermate Exercise potete scegliere fra attività come pesistica, cyclette, pilates e yoga. Tramite l'app potete personalizzare quale esercizi far comparire su questa schermata, scegliendone fino a un massimo di sette da tenere sempre a portata di dito. Ho apprezzato l'esercizio generico "allenamento" perché mi ha permesso di controllare i miei esercizi sulla sbarra anche senza avere un'opzione specifica dedicata a questo tipo di allenamento.

Durante un allenamento il display del Surge mostra il tempo trascorso, e con uno swipe si possono visualizzare varie statistiche sul fondo, incluse le calorie bruciate, i passi e il rilevamento in tempo reale del battito cardiaco. È una funzione d'importanza relativamente minore, ma vi permette di mettere i dati per voi più importanti al centro dello schermo.

fitbit surge G10

Il Surge vi permette inoltre di controllare la musica del vostro smartphone, ma questa funzione richiede una procedura specifica di pairing tramite Bluetooth. Sul Surge bisogna andare nella schermata delle impostazioni, scegliere il collegamento Bluetooth Classico e selezionare il comando Pair. Dopodiché, nella schermata impostazioni Bluetooth del vostro smartphone dovrete scegliere l'accoppiamento con il Surge Classic.

Una volta portata a termine l'operazione potrete usare il Surge per gestire i comandi musicali con diverse applicazioni, come Spotify e Google Play Music. Per mettere in pausa le canzoni o passare a un altro brano è sufficiente sfiorare lo schermo del Surge o premere i pulsanti azione.

Frequenza cardiaca

Sapere la propria frequenza cardiaca è importante non solo per monitorare l'intensità dell'allenamento, ma anche per scoprire a che ritmo sta battendo il cuore mentre si è a riposo. Il rilevamento del battito cardiaco del Fitbit Surge è continuo, quindi potrete controllarlo in qualsiasi momento, nel bel mezzo di un allenamento o mentre vi state girando i pollici alla scrivania: basta dare un'occhiata al display o all'applicazione mobile.

fitbit surge G03

La maggior parte degli esercizi gestiti dal Surge rileva automaticamente il battito cardiaco, e dopo una sessione potete andare nell'app e vedere le varie zone di frequenza cardiaca che avete raggiunto durante l'allenamento. Fitbit separa la frequenza cardiaca in tre zone – una per bruciare i grassi, una per l'allenamento cardio e una per il picco – ma gli atleti più esigenti con un obbiettivo ben specifico possono impostare una zona personalizzata, definendo il limite massimo e minimo del battito.

Mi è piaciuta in modo particolare la precisione del sensore cardiaco. Quelli di tipo ottico, come il sensore dell'Adidas miCoach Fit Smart, possono essere molto scomodi, visto che basta poco più di un centimetro di spazio libero fra la pelle e il sensore per perdere il segnale. Non ho mai avuto questo problema con il Surge.

GPS

Nella modalità corsa libera o in bicicletta il Fitbit Surge cerca automaticamente un segnale GPS per tenera traccia del vostro percorso. Durante la ricerca del segnale il dispositivo vi permette di cominciare a correre, mentre il sensore continuerà la sua ricerca durante l'allenamento. Una funzione utile che vi permette di non rimanere fermi mentre aspettate che il dispositivo rilevi la vostra posizione.

fitbit surge G09

In Lombardia, alla periferia di Milano, agganciare il segnale non ha mai preso più di un minuto, e non è mai accaduto che lo perdesse durante l'allenamento.

Notifiche

Attualmente potete ricevere anche messaggi di testo e avvisi di chiamata. Quando arriva un messaggio compare una notifica sullo schermo, e il dispositivo comincia a vibrare. Per guardare tutto il messaggio potete premere il pulsante in alto a destra, ma non potete rispondere tramite il Surge.

fitbit surge G08

Le funzioni per le chiamate sono ancora più limitate; il Surge vibra finché non si risponde. Ancora una volta, potete premere lo stesso pulsante azione per vedere chi vi sta chiamando – il display mostra il nome del vostro contatto, o il numero se non avete i dati memorizzati – ma non potete rispondere alla chiamata.

Nonostante il dispositivo si colleghi al vostro smartphone tramite Bluetooth, Fitbit spiega che riceverete le notifiche soltanto se il telefono rimane in un raggio di 6 metri dal Surge. 

App

Fitbit usa un'applicazione per tutti i suoi fitness tracker, e l'home page è composta da diversi widget rettangolari con i dati.

IMG 0393 w 300

In cima c'è un widget per il Surge e toccandolo si apre una pagina in cui si può accedere alle impostazioni del dispositivo, con la possibilità di gestire le sveglie, attivare le notifiche per le chiamate, cambiare il design della schermata dell'orologio e gestire le scorciatoie per gli esercizi.

IMG 0392 w 300

Il resto dei widget mostra i dati tipici degli esercizi, inclusi i passi compiuti, le calorie bruciate, la distanza percorsa, le rampe di scale e gli esercizi registrati, le letture in tempo reale del battito cardiaco e la quantità di tempo trascorso dormendo.

IMG 0389 w 300

Queste statistiche permettono di dare una rapida occhiata generale, e toccando ogni singolo dato potete osservare grafici approfonditi e le statistiche precedenti, in modo da controllare i propri progressi con il passare del tempo

Prestazioni

Il Fitbit Surge ha monitorato le mie attività con precisione, contando i  passi e le calorie accuratamente. Il sensore cardiaco ha sempre funzionato, solo in un'occasione, durante un'uscita in bicicletta, ha perso il battito per circa 30 secondi. 

Visto che stiamo parlando del dispositivo più grosso di Fitbit, per qualcuno potrebbe essere un problema tenerlo indossato anche la notte, molto dipende dalla vostre abitudini. Se siete abituati a dormire senza nulla indosso, e a malapena sopportate un piccolo braccialetto, allora il Surge sarà molto fastidioso.

Durante la giornata invece è comodo, e se lo terrete anche di notte monitorerà le fasi di sonno. Il dispositivo ha anche una funzione di sveglia, che funziona tramite la vibrazione.

Tenete in mente che il Surge può conservare soltanto fino a 7 giorni di dati, quindi dovrete sincronizzarlo almeno una volta alla settimana.

Batteria

Fitbit promette fino a una settimana di autonomia con una singola carica. Dopo averlo usato per tre giorni, con almeno un'ora di allenamento al giorno, la batteria è scesa fino al 60%. Un dato migliore rispetto ai quattro giorni di autonomia del Basis Peak e dei due giorni del Microsoft Band. Il sistema di ricarica è composto da un connettore magnetico, che se tuttavia non lo collegate bene, avrete l'impressione di averlo messo in carica quando in realtà non è così.

Conclusioni

Il Fitbit Surge è il fitness tracker più completo attualmente disponibile sul mercato. Non solo offre il sensore GPS e il rilevamento continuo del battito cardiaco, ma può gestire anche le notifiche del vostro smartphone. Il TomTom Runner Cardio è una scelta migliore per i corridori più esigenti, ma mi sento di consigliare il Surge per chi ama passare da un'attività fisica all'altra, visto che vi permette di monitorare ogni tipo di esercizio, dalla corsa alle sessioni di Yoga. Non è certamente un esempio di bellezza, e le sue dimensioni potrebbero renderlo scomodo da indossare di notte, e il sistema di ricarica potrebbe essere più efficace. Detto questo, Surge è tecnicamente il Fitness Tracker in grado di soddisfare le esigenze dei più appassionati.