Android

Software, fotocamera, conclusioni

Pagina 2: Software, fotocamera, conclusioni

Galaxy S9 arriva sul mercato con a bordo Android 8.0 Oreo, personalizzato con la Samsung Experience 9.0. L'interfaccia grafica dell'azienda sudcoreana, in questi anni, ha certamente compiuto passi da gigante in termini di design e fluidità generale, ma l'esperienza d'uso risulta ancora appesantita da una miriade di funzioni secondarie e sotto menù.

Screenshot 20180319 083011 Samsung Experience Home
Screenshot 20180319 083047 Settings
Screenshot 20180319 083006 Samsung Experience Home

Anche da questo punto di vista, molto dipende dalle abitudini degli utenti. Se già arrivate da un'esperienza Samsung o di un altro produttore con interfaccia altamente personalizzata, non avrete alcun problema; al contrario, se siete sempre stati abituati a una versione stock, o quasi, di Android, l'esperienza Samsung potrebbe disorientarvi.

Al di là comunque di questi aspetti, la Samsung Experience continua a offrire un'esperienza utente godibile, con tante funzioni che abbiamo ormai imparato ampiamente a conoscere. Simpatiche le AR Emoji, ovvero la risposta dell'azienda sudcoreana alle Animoji di Apple. Funzionano bene, il software apposito è intuitivo, possono essere esportate praticamente ovunque.

S9 01

Utilizzando la fotocamera frontale dell'S9, è possibile creare un avatar 3D con la relativa galleria di GIF e adesivi, condivisibili con tutte le tue app. Gli avatar non sempre risultano somiglianti con la persona fisica, e questo è probabilmente il grande limite delle AR Emoji.

È possibile anche registrare video utilizzando il proprio avatar 3D, ma il risultato appare poco accurato, con i movimenti facciali che vengono seguiti in maniera non molto precisa. In tal senso, la fotocamera TrueDepth su iPhone X fa un lavoro molto migliore.

Passo in avanti per quanto riguarda i sistemi di sblocco. Il differente posizionamento del sensore per le impronte digitali lo rende inevitabilmente quello più utilizzato, ma non mancano la scansione del volto e il riconoscimento dell'iride.

Screenshot 20180319 083025 Samsung Experience Home
Screenshot 20180319 083131 Samsung Experience Home
Screenshot 20180319 083142 Samsung Experience Home

Questi ultimi due, attraverso una tecnologia deonominata Intelligent Scan, lavorano sinergicamente per lo sblocco del dispositivo in determinate circostanze. In generale offrono un'affidabilità certamente migliorata rispetto a quanto visto con il Galaxy S8, ma in condizioni di allineamento non perfetto con il volto, e illuminazione scarsa, non risponde molto velocemente.

Fotocamera

La qualità fotografica è di alto livello, ai vertici del mercato. La fotocamera principale usa un sensore da 12 megapixel, che cattura 12 frame ad ogni foto, e li combina in un unico scatto finale di alta qualità. 

S9 18
S9 17
S9 16
S9 15

Gli scatti sono molto nitidi, senza difetti, anche in condizioni di scarsa luminosità. In quest'ambito, solitamente critico per gli smartphone, gli ottimi risultati sono da imputare, principalmente, al nuovo obiettivo che può passare da un'apertura f/2.4 a f/1.5. In realtà la maggior parte degli scatti verranno effettuati a f/1.5, mentre la fotocamera passerà all'apertura minore in condizioni di elevatissima luminosità, con l'intento di catturare un'immagine più bilanciata e non bruciata.

Se poi vorrete, attivando la modalità Pro, potrete controllare manualmente tutti i parametri, apertura compresa. Le scene catturate sono bilanciate, quindi con immagini molto vicine alla realtà, quanto a fedeltà di colori e illuminazione. 

20180316 192748
20180318 162843
20180318 162732
20180317 192038
20180317 200148
20180318 162652
20180318 162805
20180317 200138

Nel caso dell'S9+, la seconda fotocamera non fa altro che offrire uno zoom, quindi una sorta di crop dell'immagine scattata con la fotocamera principale. Rimane comunque una funzione interessante, ma non essenziale.

Una delle funzionalità su cui Samsung ha puntato durante la presentazione è il super slow motion, quindi la possibilità di registrare video alla velocità di 960 frame al secondo. Dopo aver attivato la modalità di cattura, lo smartphone "attende" di rilevare un movimento all'interno di un'area inquadrata, e quando lo rileverà registrerà lo slow motion.

gs9 plus review camera sample 5
gs9 plus review camera sample 6
gs9 plus review camera sample 14
gs9 plus review camera sample 12
gs9 plus review camera sample 22
gs9 plus review camera sample 19
gs9 plus review camera sample 8
gs9 plus review camera sample 21

Anche in questo caso, siamo davanti a una funzione interessante ma che non cambia la vita: prima di tutto la cattura dura solo una frazione di secondo, che poi in modalità rallentata equivale a sei secondi. La qualità delle immagini, in questa modalità, è solo discreta. In pratica è una funzione divertente, probabilmente la prima che proverete pochi secondi dopo l'acquisto dello smartphone, e che poi dimenticherete per sempre.

Verdetto

I nuovi Galaxy S9 e S9+ rappresentano gli smartphone con cui tutto il resto dell'industria Android dovrà misurarsi. Che vi piacciano o meno, ormai sono una sorta di punto di riferimento. Questo non vuol dire che siano sorprendenti, ma semplicemente che sono prodotti solidi e di qualità, in grado di restituire un'esperienza utente di ottimo livello.

S9 12

Non possiamo dire nulla di male sui nuovi top di gamma Samsung, ma certo non ci hanno sorpreso. L'azienda ha preso un prodotto già ottimo, l'S8, e l'ha migliorato ulteriormente. Sotto praticamente tutti gli aspetti.

Leggi anche: Galaxy S9, è valido ma ci aspettavamo di più

Quello che dovremmo chiederci è "se già possedete un S8, vale la pena passare al nuovo S9"? Probabilmente la risposta è no. Per tutti gli altri, invece, sarà certamente un buon acquisto. Per tutti quelli disposti a spendere molto, ma lo sappiamo, il prezzo alto non è certo una novità.


Tom's Consiglia

Il Galaxy A8 è il nuovo smartphone di fascia medio-alta di Samsung. Integra uno schermo da 5,6 pollici Super AMOLED e 4 GB di RAM, ed è disponibile all'acquisto attraverso Amazon con quasi 200 euro di sconto rispetto al prezzo di listino.