Android

Samsung dice addio alla produzione di smartphone in Cina

Samsung ha terminato la produzione di smartphone in Cina a causa dell’intensificarsi della concorrenza locale nel mercato più grande al mondo. Era una notizia da aspettarsi dopo che – lo scorso giugno – il produttore sudcoreano ha tagliato la produzione nello stabilimento nella città di Huizhou. Il motivo sarebbe l’estenuante rivalità di marchi cinesi come Huawei e Xiaomi.

Una scelta giustificata dagli ultimi risultati ottenuti nel mercato cinese. Secondo i dati di ricerca di Counterpoint, infatti, la quota di mercato di Samsung si è ridotta all’1% nel primo trimestre del 2019 dal 15% del 2013. Il primo produttore di smartphone al mondo ha dichiarato di aver preso una decisione difficile nel tentativo di aumentare l’efficienza.

Le attrezzature di produzione saranno riassegnate ad altri siti produttivi globali, a seconda della nostra strategia di produzione globale basata sulle esigenze del mercato“, ha affermato la società in una nota. Non è chiaro dove effettivamente la produzione verrà spostata, ma negli ultimi anni Samsung ha ampliato la produzione in paesi con un basso costo della manodopera come India e Vietnam.

Alla base, dunque, ci sarebbero i crescenti costi del lavoro e un calo delle vendite nel Paese del Dragone. Nel Q2 2019, infatti, Samsung non appare nemmeno nella classifica – stilata sempre da Counterpoint – per quanto riguarda le quote di mercato detenute in Cina. D’altronde, l’intero mercato smartphone è dominato dai marchi cinesi nonostante il produttore di Seul occupi ancora la prima posizione del podio.

Insomma, si tratta di una decisione storica per Samsung che – tra le altre cose – testimonia il momento difficile che sta vivendo l’intera industria di dispositivi mobili. Da un lato, si sta attraversando un momento di stallo; dall’altro, risulta sempre più difficile concorrere con rivali capaci di tirar fuori dispositivi altamente performanti a prezzi concorrenziali.

Samsung Galaxy S10 Plus è disponibile all’acquisto su Amazon  tramite questo link.