Tom's Hardware Italia
Android

Samsung Galaxy Note 10: arriva l’app DeX per Windows e MacOS

Con i nuovi Galaxy Note 10, Samsung DeX è attivabile attraverso un semplice cavo USB-C per il collegamento a un PC scaricando un'apposita app per Windows e MacOS.

Samsung DeX è la funzione che permette di trasformare lo smartphone Galaxy in un vero e proprio computer attraverso la connessione a un dispositivo esterno. Nel tempo, si è evoluta passando dalla necessità di utilizzare un dock dedicato alla possibilità di usare semplicemente un cavo USB-C/HDMI. Con i nuovi Galaxy Note 10, Samsung DeX è attivabile anche attraverso un semplice cavo USB-C per il collegamento a un PC.

Per far ciò, la funzione si arricchisce di un’applicazione che funziona su Windows 7 e 10 e sulle versioni MacOS 10.13 e successive. L’interfaccia rimane la stessa delle versioni precedenti e – allo stesso modo – permette di interagire con il software dello smartphone, rispondere alle chiamate, inviare i messaggi dalle applicazioni. In pratica, si ha accesso a tutti i contenuti del dispositivo.

Inoltre, questa novità permette all’utente di spostare i file direttamente dalla finestra DeX al PC Windows o MacOS semplificando così la condivisione di file di grandi dimensioni da un dispositivo all’altro. Insomma, basterà avviare l’applicazione per aver a disposizione tutta l’esperienza mobile su PC incluse tutte le app Android. Come già detto, la connessione è stabilita tramite cavo USB-C. Purtroppo manca il supporto alla modalità wireless che Samsung potrebbe introdurre in futuro.

Infine, la nuova funzione è disponibile solo per i nuovi Galaxy Note 10 e Note 10 Plus. Secondo quanto riportato dal leaker Ishan Agarwhal su Twitter, però, il produttore sudcoreano estenderà il supporto anche agli altri top di gamma, a partire da Galaxy S9, con il rilascio di Android Q con la Samsung One UI 2.

La nuova gamma Samsung Galaxy Note 10 è disponibile in preordine su Amazon a questo link.