Android

Samsung, lo smartphone pieghevole costerà più di 1.500 euro?

2 milioni di won – 1.563 euro al cambio attuale – potrebbe essere il prezzo dello smartphone pieghevole di Samsung. È la stima fatta da un analista di The Korea Times, dopo che un prototipo del dispositivo è stato mostrato sul palco della Developer Conference che si è svolta la scorsa settimana a San Francisco.

Il prezzo potrebbe non essere lontano dalla realtà soprattutto se consideriamo i costi dei vari top di gamma, che hanno superato la soglia dei 1000 con iPhone XS Max da 512 GB che arriva addirittura a 1.689 euro. Il costo sarebbe giustificato dal display AMOLED realizzato con la tecnologia Infinity Flex, che ha richiesto anni di costose ricerche e perfezionamenti.

Questa nuova tecnologia permetterà agli smartphone di potersi aprire e diventare tablet. Infatti, come abbiamo avuto modo di raccontarvi in un nostro precedente articolo – il prototipo è costituito da due pannelli. Uno più piccolo che lo fa sembrare un telefono tradizionale e uno più grande che – quando aperto come se fosse un libro – raggiunge una diagonale di 7,3 pollici con un probabile rapporto di forma in 4:3.

Tuttavia, però, non ci sono dettagli tecnici circa Galaxy X o Galaxy F. Infatti, non è certo nemmeno il nome di questo innovativo dispositivo mobile. La parte software sarà affidata ad Android, data la presenza di icone Google sul display mostrato. I due colossi stanno, inoltre, collaborando per creare linee guida per gli sviluppatori di smartphone pieghevoli per poter offrire una migliore esperienza utente.

Resta da capire quali saranno i tempi di rilascio sul mercato di questo nuovo Galaxy. L’azienda di Seul potrebbe presentarlo in occasione del CES di Las Vegas, che si terra a Gennaio 2019,o potrebbe attendere febbraio per sfruttare la vetrina del Mobile World Congress di Barcellona.

Samsung Galaxy Note 9 nella colorazione Ocean Blue è disponibile su Amazon a 820. Lo trovate a questo link.