Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Android

Samsung, lo smartphone pieghevole esiste davvero: eccolo nelle prime immagini reali

Samsung ha mostrato per la prima volta in via ufficiale il suo tanto chiacchierato smartphone pieghevole. Durante la Developer Conference, in corso a San Francisco in questi giorni, il dispositivo è comparso sul palco, estratto dal taschino della giacca di un dirigente, che ne ha rapidamente fatto vedere il funzionamento. Ci vorrà ancora del tempo prima di vederlo sul mercato, ma l’azienda sudcoreana sembra ormai orientata a intraprendere questa strada.

Come già anticipato dalle varie indiscrezioni degli ultimi mesi, il cuore del progetto sarà quello di consentire agli smartphone di trasformarsi in tablet. Il dispositivo portato sul palco è stato infatti letteralmente aperto come fosse un libro, mettendo a disposizione uno schermo più grande rispetto a quando è richiuso. Il display sembra avere un rapporto di forma in 4:3, quasi un quadrato insomma, ma si tratta comunque di un dato tutto da confermare.

Il gigante sudcoreano non ha infatti rilasciato dettagli tecnici precisi e, tra l’altro, quando il dispositivo è stato estratto dal taschino, le luci si sono appositamente abbassate, così da non svelarne completamente il design. Si è intravista una sorta di cerniera sulla parte posteriore e soprattutto la presenza di due schermi: uno esterno, da utilizzare in modalità smartphone; l’altro interno che si attiva nel momento in cui il dispositivo viene aperto per essere utilizzato come tablet.

La parte software è stata certamente affidata ad Android. Nelle schermate mostrate infatti, com’è possibile osservare nelle immagini presenti nell’articolo, si vede chiaramente l’interfaccia del sistema operativo di Google e l’icona del Play Store. Samsung non svilupperà dunque un OS ad hoc per questo dispositivo, al contrario di quanto ipotizzato da alcune indiscrezioni.

Non a caso, sul palco della Developer Conference è salito anche Glen Murphy – Head of Android UX – ovvero il responsabile dell’interfaccia utente della creatura di Google, che ha chiamato a raccolta tutti gli sviluppatori al fine di sfruttare a dovere i nuovi strumenti che il gigante di Mountain View metterà a disposizione, così da consentire ad Android di sfruttare appieno il form factor degli smartphone pieghevoli.

Samsung ha parlato di “Infinity Flex Display”, che rappresenteranno la nuova concezione degli schermi nel settore dei dispositivi mobili. Verranno realizzati con una laminatura a sette strati, che permetterà di piegarli senza alcun fenomeno di degradazione del pannello nel tempo. Resta solo da capire quelle che saranno le tempistiche per questa rivoluzione: il CES di Las Vegas – che si terrà a gennaio 2019 – potrebbe essere teatro della presentazione ufficiale del Galaxy F (o Galaxy X?), ma non è escluso che l’azienda possa sfruttare l’eco mediatico del Mobile World Congress a fine febbraio.

Il Galaxy S9, nella colorazione Black, è in offerta su Amazon con uno sconto di 250 euro rispetto al prezzo di listino. Lo trovate a questo link.