Android

Stonex mostra un mockup di Stonex One e chiarisce: non prendiamo soldi pubblici

"Ci mettiamo soldi e faccia perché crediamo in questo Paese". È questo l'oggetto dell'ultima email arrivata da Stonex, con la quale l'AD Davide Erba e il Creative Director Francesco Facchinetti hanno voluto rispondere ad alcuni dubbi. I due però hanno anche mostrato un primo mockup dello Stonex One, smartphone che ancora nessuno ha visto da vicino.

"Alcuni utenti hanno iniziato a pensare che il progetto di Stonex One sia nato grazie ai finanziamenti dello Stato", afferma Davide Erba nella mail giunta poco fa. "Ma vi possiamo assicurare che non è assolutamente così: Stonex One è un'avventura che abbiamo deciso di intraprendere e di sostenere con le nostre forze economiche, finanziando quindi l'intero progetto con capitali privati, con i nostri soldi, e soprattutto abbiamo deciso di investire in questo Paese, perché ci crediamo".

"Avremmo potuto progettare lo Stonex One ovunque e magari sarebbe stato meno dispendioso", gli fa eco Facchinetti, "Ma noi siamo voluti rimare qui, prendendoci anche dei Pazzi!, perché crediamo in quello che stiamo facendo, in voi e soprattutto nei vostri feedback che abbiamo potuto veramente toccare con mano".

Insomma Stonex non ha preso soldi pubblici per realizzare il progetto Stonex One, e hanno deciso di mantenere la progettazione in Italia nonostante il buon senso (e alcuni investitori) suggerisse il contrario. In tanti però credono che questo progetto sia ancora troppo nebbioso, perché dopotutto nessuno ha ancora visto per davvero il telefono.

stonex one mocku 0

A questo secondo dubbio i due rispondono con un video dove possiamo vedere un primo mockup dello Stonex One. Non il prodotto finito quindi, ma un oggetto che dovrebbe riprenderlo almeno esteticamente. Una piccola novità che forse raggiungerà lo scopo: rincuorare almeno alcuni dei molti che non si fidano.

"Sappiamo che noi italiani tendiamo a essere diffidenti per due motivi: il primo perché siamo stati fregati – e un po' ci siamo fatti fregare – ai tempi che furono e il secondo è perché sappiamo che nel nostro DNA c'è il gene della furbizia, che tuttavia noi vogliamo utilizzare con la sua accezione positiva, quindi seguendo progetti che vengano apprezzati dalle persone. Ma soprattutto: secondo voi, se questo progetto non esistesse veramente, noi ci metteremmo il tempo, la forza, la faccia e i soldi? Non siamo poi così tanto matti!".

Stonex One, lo ricordiamo, è uno smartphone Android progettato dall'omonima azienda italiana e proposto a 299 euro. Nelle ultime settimane il fenomeno ha richiamato l'attenzione dei media e del pubblico tanto per il dispositivo in sé quanto per i valori del progetto. Al momento è possibile prenotarne uno senza impegno, mentre per vedere uno Stonex One vero e proprio bisogna attendere ancora un po'. Il prossimo aggiornamento da parte di Stonex è atteso per il 10 giugno.