Tom's Hardware Italia
Windows

Studenti analfabeti informatici per colpa della scuola?

I genitori sono preoccupati per le possibili carenze tecnologiche dei figli, che potrebbero essere causate dalla scarsa informatizzazione delle scuole.

Il dibattito sulla scuola digitale continua a tenere banco e oggi a spingere per l'innovazione scendono in campo Samsung e Intel. L'azienda sud coreana, che anche in Italia propone molte iniziative per l'informatizzazione nelle scuole, ha pubblicato una ricerca da cui emerge che due terzi dei genitori pensano che la scarsa tecnologia a scuola determinerà una carenza di competenze digitali ai figli.

In particolare, sono stati intervistati 500 genitori inglesi di studenti della scuola primaria e secondaria, di cui il 56% pensa che l'investimento nell'informatica debba rivestire la massima priorità nelle scuole, il 72% pensa che la tecnologia a casa sia migliore che a scuola e il 62% pensa che gli scarsi investimenti determineranno una futura carenza di competenze digitali dei figli. Per rimediare a questa magra prospettiva il 45% reputa che siano indispensabili l'introduzione delle competenze informatiche nel piano di studio e investimenti nella formazione degli insegnanti (40%).

Intel Classmate PC

La ricetta di Samsung sono i progetti Smart Feature come quelli in corso in Italia e Smart Classroom, Intel risponde con una nuova generazione di tablet Intel Education e Classmate PC realizzati appositamente per il settore dell'istruzione, destinati a coinvolgere gli studenti e potenziare le risorse didattiche per i docenti.

I prodotti hanno installato il software Intel Education, una suite di strumenti di e-learning che comprende l'app Kno, progettata per promuovere un maggiore coinvolgimento con i contenuti, oltre ad app che consentono l'esplorazione della scienza e l'analisi dei dati e promuovono la creatività grazie a strumenti di disegno. In tuti i casi sono previsti poi materiali robusti, una lente di ingrandimento integrata e di un sensore termico collegabile.

Intel Education

In dettaglio, il tablet Intel Education si basa sul sistema operativo Android 4.2 e ha caratteristiche ideate per i giovani allievi, come paracolpi in gomma sui lati che facilitano la presa per le mani dei bambini, un pulsante di accensione che evita lo spegnimento accidentale e uno stilo con una presa per le dita simile a una normale penna.

La configurazione comprende il processore Intel Atom dual-core Z2520 a 1.2 GHz con tecnologia Intel Hyper-Threading, schermo da 10 pollici, fotocamere anteriore e posteriore e supporto 3G opzionale. L'autonomia dichiarata è di 12 ore.

Il Classmate PC Intel da 10 pollici con touch opzionale invece è basato sul processore Intel Celeron N2806 e Windows 8.1. Più avanti nel corso dell'anno verranno introdotte una versione Windows 7 e una Linux basate su processore Intel Celeron N2805.