Android

Tablet Qualcomm S4 Pro MDP disponibile a 1299 dollari

Il primo tablet con chip Qualcomm quad-core è disponibile agli sviluppatori al prezzo di 1299 dollari. Il prodotto da 10 pollici con risoluzione WXGA e Android 4.0 vanta il chip Snapdragon S4 Pro APQ8064 da 1,5 GHz con GPU integrata Adreno 320, due volte più veloce della precedente GPU Adreno 225 presente nei precedenti chip Snapdragon.

Qualcomm S4 Pro MDP

La dotazione della nuova MDP (Mobile Development Platform) include 2 GB di memoria RAM DDR2 e 32 GB di spazio di archiviazione. Fra le caratteristiche di spicco ci sono la fotocamera integrata da 13 megapixel e la presenza di 7 microfoni che dovrebbero migliorare sensibilmente lo standard di acquisizione audio. La dotazione accessoria comprende la base di ricarica, che aggiunge due connettori USB 2.0, l'uscita video HDMI e la porta Ethernet.

Esteticamente il nuovo kit per gli sviluppatori è simile a quello presentato lo scorso anno, conosciuto con il nome in codice Liquid, che aveva in dotazione un processore dual core, grafica sensibilmente meno potente e un display di risoluzione inferiore.

La nuova piattaforma

La disponibilità del prodotto è stata annunciata da Bsquare, distributore ufficiale delle piattaforme di test di Qualcomm, e al momento l'attesa è già di due o tre settimane. Per ordinare il prodotto basta collegarsi alla pagina apposita. Gli sviluppatori avranno a disposizione i servizi e il supporto tecnico di Bsquare, avranno accesso 24 ore su 24 alla Knowledge Base di Bsquare, alla documentazione tecnica e agli aggiornamenti software per la piattaforma. Sarà inoltre a disposizione la piattaforma di prova TestQuest.

John Traynor, vice presidente di Bsquare, ha spiegato nel comunicato che "il SoC Qualcomm APQ8064 con CPU quad-core offre agli sviluppatori di applicazioni Android una piattaforma potente per sviluppare applicazioni di alto livello da pubblicare in tempi brevi".

I primi test

Engadget ha già messo mano all'MDP di Qualcomm di ultima generazione e ha pubblicato i primi benchmark sulla piattaforma: le prestazioni sono decisamente superiori a quelle dei concorrenti.