Windows

Windows Phone ha conquistato gli italiani e sfida iOS

I cellulari Windows Phone stanno avendo un grande successo in Italia. Secondo il rapporto Kantar WorldPanel 2012 – che fa riferimento alle 12 settimane precedenti al Natale – il nostro paese risulta essere quello più ricettivo ai terminali con il sistema operativo di Microsoft. Tanto più che nella classifica delle vendite smartphone la piattaforma della casa di Redmond detiene il 13,9% (+11,1%). Svettano ovviamente i terminali Android con il 51,8% (+1,1%) e seguono lontani gli iPhone con il 24,9% (+4,9%).

Classifica OS mobili in Italia (2011/2012/variazione)

Insomma Windows Phone è la terza potenza, e come tutti prevedevano ha probabilmente acquisito la clientela ex-Symbian. Da rilevare infatti che è il binomio Nokia-Windows Phone ad aver funzionato bene: sia per questione di brand, che per politica commerciale aggressiva. I Lumia sono partiti con listini elevati ma nel tempo sono diventati decisamente più accessibili grazie alle sforbiciate della casa madre.

Completando il quadro degli OS mobili si scopre che RIM continua a perdere terreno e ormai vale non più del 2,4% (-2,4%). Symbian si attesta al 5,3% (-14,8%). E viene da sorridere a pensare che nel 2011 qualcuno aveva ancora il coraggio (post-dichiarazioni di Nokia) di credere nella sopravvivenza della piattaforma. Infine Bada – in odore di fusione con Tizen – raggiunge l'1,4% (+0,2%).

Lumia

Facendo un parallelo con il resto d'Europa si scopre che siamo abbastanza in linea con le quote di mercato di iOS e sotto di almeno 10 punti rispetto a quelle Android. Il motivo si deve probabilmente proprio a Windows Phone: da noi ha una quota doppia rispetto alla media UE.

Gli estremi curiosi sono rappresentati dai mercati statunitense e spagnolo. Oltreoceano iOS detiene il 51,2% (+6,3%) e Android il 44,2% (-0,6%). Nella terra di Don Chisciotte invece Android svetta con l'86,4% (+24,2%) mentre iOS detiene solo il 6,4% (-1,8%).