Tom's Hardware Italia
Android

Xiaomi Mi 9T esiste davvero: sarà la variante europea del Redmi K20?

A bordo dovrebbe esserci lo Snapdragon 730 di Qualcomm. Xiaomi Mi 9T potrebbe essere posizionato in Europa a partire da 249 euro.

L’espansione di Xiaomi in Europa prosegue a gonfie vele. L’azienda cinese, attraverso il proprio profilo Twitter, ha ufficializzato l’esistenza del Mi 9T, ennesima variante del top di gamma Mi 9. Per adesso non ci sono particolari dettagli in merito alle specifiche tecniche ma, secondo alcune indiscrezioni, potrebbe trattarsi della versione internazionale del Redmi K20, smartphone presentato nella giornata di ieri e caratterizzato da un eccellente rapporto qualità/prezzo.

La strategia di Xiaomi sembra ormai essere quella di saturare un po’ tutte le fasce di mercato. Il Mi 9 è stato infatti posizionato a 449 euro, il Mi 9 SE a 349 euro, mentre questo Mi 9T potrebbe essere venduto a partire da 249 euro. In più, nel segmento al di sotto dei 200 euro, il Redmi Note 7 sta letteralmente dominando. Insomma, una presenza ormai capillare dell’azienda cinese che, dati alla mano, sta certamente dando i suoi frutti in termini di vendite.

Considerando la scheda tecnica del Redmi K20 (Snapdragon 730, 6 Gigabyte di RAM, display AMOLED 6,39), un eventuale posizionamento del Mi 9T a 249 euro potrebbe davvero consentire a Xiaomi di fare man bassa in quella fascia di mercato. Ovviamente, come sempre in questi casi, è bene prendere tutto con le pinze, in attesa di notizie ufficiali da parte dell’azienda.

In ogni caso, l’annuncio dello smartphone potrebbe già avvenire nei prossimi giorni. Continueremo a seguire da vicino la situazione tenendovi costantemente aggiornati a riguardo.

Il Redmi Note 7, nella versione da 3 GB di RAM, è disponibile su Amazon a 179,90 euro. Lo trovate a questo link.