Android

Xiaomi Mi A4 non si farà, Android One al tracollo

Xiaomi potrebbe già aver detto addio ad Android One, dichiarando che non ha alcun piano di investimento nei confronti di nuovi smartphone aventi come OS Android One. Tradotto, un Mi A4 non ci sarà.

Con la MIUI sempre più apprezzata dagli utenti, Android One viene considerato superfluo, tanto che il Mi A3 potrebbe essere l’ultimo smartphone con l’OS quasi Stock di Google.

Mi A4

Purtroppo il fallimento di Android One è sotto gli occhi di tutti. Doveva essere un sistema operativo quasi del tutto stock con aggiornamenti tempestivi alla stregua dei Google Pixel e invece il tutto si è trasformato in una lenta agonia nell’aspettare gli update che, oltretutto, sono stati anche fautori di brutte esperienze.

Ci riferiamo allo Xiaomi Mi A3 (ma non solo) che ha avuto un escalation di problemi. Android 10, prima rilasciato, poi ritirato, poi ancora rilasciato e poi ancora ritirato per grossi problemi legati allo spegnimento e alla riattivazione del device. La società alla fine ci ha messo una grossa pezza ma le vicende non si cancellano con un colpo di spugna! La questione non cambia anche guardando oltre i confini Cinesi. Gli aggiornamenti non sono mai puntuali e i clienti si sono sentiti sempre più delusi.

Con lo sviluppo della MIUI che ha raggiunto risultati di maturità incredibili, Xiaomi potrebbe aver gettato la spugna e deciso di non produrre nemmeno il prossimo Mi A4, scommettendo interamente sulla sua interfaccia utente.

Non ci meraviglieremmo se anche altri OEM seguissero questa strada, proprio perché le promesse che dovevano mantenere erano ben altre.

Se non volete aspettare il top di gamma Redmi K30 Ultra, potete avere a meno di 200 euro l’ottimo Redmi Note 9. Potete acquistarlo qui.