Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Android

ZTE nuovamente in attività, gli USA revocano l’embargo

Venerdì scorso il dipartimento di commercio degli Stati Uniti ha revocato il divieto imposto alle aziende statunitensi di vendere componentistica ZTE a seguito del versamento di 400 milioni di dollari da parte dell'azienda cinese, come da accordi precedenti. Il provvedimento dunque consentirà al secondo produttore cinese di dispositivi TLC di tornare in attività nel settore degli smartphone, dopo la sospensione a inizio maggio.

Come ricorderete infatti, a seguito della violazione dell'embargo imposto dagli Stati Uniti all'Iran e al premio produttivo riconosciuto ai dipendenti coinvolti nella vicenda, ZTE era stata inizialmente condannata a una multa da 890 milioni di dollari e sottoposta a un divieto di utilizzo della componentistica statunitense per ben 7 anni e costretta di fatto a interrompere le proprie attività produttive.

ZTE Logo

In seguito però è stato lo stesso Presidente Trump a muoversi per trovare un accordo con la Cina e, nonostante il diniego espresso dal Congresso USA, lo scorso mese è arrivato l'accordo ufficiale: il divieto alle aziende statunitensi sarebbe stato revocato in cambio del pagamento di una sanzione da1 miliardo di dollari da parte di ZTE, che si è dovuta impegnare anche a versare i 400 milioni di dollari a cui accennavamo in apertura e  a rinnovare completamente entro 30 giorni il management e il CDA, al cui interno dovrà esserci anche un team per la compliance, i cui membri saranno scelti direttamente dagli Stati Uniti.

"Il dipartimento resterà vigile, continuando a monitorare le attivitàdi ZTE per assicurarsi che siano comaptibili con tutte le leggi degli Stati Uniti" ha dichiarato il segretario al commercio Wilbur Rossin una nota via mail in cui ha anche affermato che le sanzioni previste per ZTE sono state le più dure mai imposte in casi di questo tipo.


Tom's Consiglia

Il Mi Mix 2S è il nuovo smartphone top di gamma di Xiaomi. Caratterizzato da un design borderless, può contare sul nuovo SoC Snapdragon 845 accoppiato a ben 6 GB di RAM.