Tom's Hardware Italia
PlayStation 4

Anthem: gli sviluppatori ci parlano delle meccaniche di volo e di come rendano il gioco unico

Gli sviluppatori parlano delle meccaniche di volo di Anthem e ci spiegano perché sono così importanti!

In una recente intervista, si è parlato nuovamente di Anthem, lo sparatutto open-world di BioWare e EA. Il game director Jonathan Warner, i lead producer Ben Irving e Mike Gamble e l’executive producer Mike Darrah hanno spiegato perché la meccanica di volo è così importante per il gioco e quali sono stati i problemi nel realizzarla.

Gable afferma: “La prima grande idea che abbiamo avuto per il gioco è stata un sistema di combattimento in stile supereroe. In quanto supereroe ti muovi sempre in avanti, ti butti nell’azione e fai cose incredibili. La domanda era quindi cosa fosse sufficientemente da supereroe ai nostri occhi, qualcosa, però, che non rompesse il gioco.

Abbiamo trovato la risposta durante il primo mese di lavoro sul concept di Anthem: i personaggi dovevano saper volare. Tutti lo amano ed è il più antico sogno dell’umanità. La ragione per la quale abbiamo scelto il volo è che è un punto chiave dell’immaginazione supereroistico. […] La possibilità di andare ad alta velocità e di vedere le cose dall’alto è incredibile. Certo, abbiamo dovuto fare in modo che il volo funzionasse e ci siamo subito focalizzati su tale meccanica.

Warner ha infatti sottolineato che usare il volo in un gioco legato al loot è qualcosa di spaventoso. “È qualcosa che abbiamo voluto fin dall’inizio, ma abbiamo faticato nel realizzarlo poiché temevamo che le persone si perdessero il loot. In uno “shooter looter” i giocatori stanno sempre cercando il loot”.

Inoltre, c’era il rischio che i giocatori rompessero il gioco grazie al volo. “L’abilità di volare è qualcosa di estremamente pericoloso in un videogame poiché i giocatori hanno la possibilità di ‘rompere il gioco’, andare oltre i limiti definiti dai designer, o usarlo per evitare intere zone e perdersi quindi il loot. I designer del combattimento, dei livelli e del movimento hanno dovuto lavorare tutti assieme per assicurarsi di creare un’abilità di volo che fosse divertente ma al tempo stesso non dannosa.

Irving, sull’argomento, ha aggiunto: “C’erano così tanti problemi. Abbiamo pensato per un po’ di impedire il volo durante i combattimenti, ma a conti fatti era piuttosto noioso non poterlo fare. Dopo di che, abbiamo pensato a quei nemici che non sono in grado di attaccarti dalla distanza, il che trasformava il volo in una vittoria istantanea. Abbiamo quindi creato alcuni limiti al sistema per fare in modo che il gioco funzionasse.

Per quanto abbiamo delle limitazioni, Warner crede che il volo sia ciò che rende il gioco unico: “Penso che il volo sia uno dei principali elementi che ci rende unici e ci permette di pensare in modo diverso. Invece di considerare lo spazio come una superficie piatta, lo consideriamo un volume nel quale puoi muoverti liberamente. Il gioco diventa più interessante in ogni momento; stai continuamente prendendo piccole decisioni del tipo ‘Dove volo? Come ci arrivo?’.”

Anthem sarà disponibile a partire dal 22 febbraio 2019 per Xbox One, PS4 e PC. Il gioco, vi ricordiamo, sarà disponibile per gli iscritti Origin Access Premier senza costi aggiuntivi su PC fin dal D1. Diteci: queste rivelazioni sulle meccaniche di volo vi hanno incuriosito o eravate già convinto della bontà di Anthem?

Anthem è quasi pronto: prenotate la vostra copia a questo indirizzo!