Giochi Mobile

Apple al lavoro su un servizio ad abbonamento per videogame, secondo fonti anonime

Secondo cinque persone familiari con i piani di Apple, la compagnia sarebbe al lavoro su un servizio ad abbonamento per videogame. Si tratterebbe di qualcosa di simile a Netflix: si paga un fisso mensile per avere accesso a una lista di titoli giocabili. Pare che Apple abbia iniziato a discutere privatamente di questo servizio con alcuni sviluppatori di videogame, nella seconda metà del 2018.

Non è chiaro, per ora, quanto costerebbe la sottoscrizione e che tipo di giochi sarebbero offerti. Il servizio, secondo le fonti anonime, è ancora nelle prime fasi di sviluppo e Apple potrebbe decidere di abbandonare l’idea.

Due delle fonti affermano inoltre che la compagnia potrebbe creare una partnership con alcuni sviluppatori, ricoprendo il ruolo di publisher: Apple parrebbe interessata ad assumere il controllo sulla distribuzione, sul marketing e gestire i relativi costi per alcuni giochi specifici. Apple non ha rilasciato dichiarazioni in merito.

Gene Munster, storico analista Apple, ha affermato: “È un mercato abbastanza grande per contenere anche Apple“. L’industria videoludica mobile, secondo il servizio di market intelligence Newzoo, dovrebbe raggiungere un volume d’affari pari a 100 miliardi di dollari nel 2021.  Brandon Ross, analista presso BTIG, ha affermato che la maggior parte dei guadagni dell’Apple Store derivano dai videogame. Inoltre, le sottoscrizioni si sono rivelate un metodo valido per monetizzare su mobile. Non è strano, quindi, che Apple stia pensando a espandersi in questo settore.

Per ora questi vanno considerati come rumor e non come informazioni ufficiali. Diteci, cosa ne pensate di questa possibilità? Il mondo dei videogame mobile potrebbe guadagnare in qualità grazie a degli investimenti da parte di Apple?