Giochi PC

Fortnite: FaZe Clan è di nuovo nei guai, un giocatore è troppo giovane

Il FaZe Clan sembra star passando un periodo difficile. Come vi abbiamo segnalato, il collettivo è finito sotto i riflettori in seguito alla causa legale intentata da Tfue, famoso streamer di Fortnite e (orami) ex-giocatore di FaZe. I problemi non si fermano qui, purtroppo: ora il team di eSport è a rischio scandalo a causa di un altro giocatore, H1ghSky1.

Secondo quanto segnalato dal FaZe Clan, infatti, H1ghSky1 aveva esattamente 13 anni quando è entrato a far parte del gruppo. Converrete con noi che è molto giovane, ma non è anormale per il settore: è accaduto infatti anche con il team Secret, pochi mesi fa. Il problema è che, secondo quanto riportato dal sito Upcomer, FaZe avrebbe mentito.

Upcomer ha pubblicato un resoconto all’interno del quale viene segnalato che, al momento della firma, il giocatore non poteva avere più di 12 anni. Il sito infatti ha indagato sul giovane e ha scoperto alcuni post pubblicati dalla famiglia di H1ghSky1 nel 2012, all’interno dei quali si parla del quinto compleanno del ragazzo. Facendo un rapido conto, è chiaro che lo streamer non può avere 13 anni a inizio 2019.

Il focus su H1ghSky1 è scaturito dalle accuse di Tfue, il quale aveva segnalato che FaZe avrebbe assunto un giocatore di undici anni, facendo pressioni a lui e alla famiglia per mentire sull’età. Il problema è legato al fatto che per partecipare ai tornei di Epic Games bisogna avere almeno 13 anni; anche per le attività streaming su YouTube e su Twitch è imposta la stessa regola.

Se tutto questo venisse confermato e le piattaforme di streaming decidessero di bloccare i canali del giovane, sarebbe un grave danno per la sua carriera, visto che su Twitch ha già raggiunto i 400.000 follower. Voi cosa ne pensate?

Il FaZe Clan potrebbe essere nei guai, ma Fortnite prosegue per la propria strada: se siete degli appassionati del battle royale, potrebbe interessarvi questo pacchetto di contenuti speciali.