Giochi PC

Google Stadia: sistemato il gioco rotto, ma non dagli sviluppatori

Purtroppo questi ultimi mesi non sono stati proprio soddisfacenti per l’utenza di Google Stadia. Il servizio creato dal colosso di Montain View ultimamente sta subendo forti colpi, destando sempre più incertezza per il futuro. La nascita di nuove piattaforme concorrenti e l’avvento della next gen sembra aver mandato in crisi i piani iniziali per il servizio streaming, costringendo Google a fare delle mosse molto discutibili. Di recente abbiamo assistito alla chiusura degli studi impegnati a creare i prodotti esclusivi per Stadia. In mezzo al ciclone fu coinvolto anche lo studio responsabile di Journey to the Savage Planet.

Google Stadia

Come ben saprete ormai la versione del gioco Thyphoon Studios dedicato al servizio Google fu abbastanza disastrosa al suo lancio, presentando una serie di bug non indifferenti. Tantissimi utenti si sono lamentati di queste problematiche, chiedendo che il gioco venisse aggiustato. Google purtroppo si è ritrovata in mezzo ad un piccolo casino in quanto i diritti del gioco non appartenevano in maniera diretta alla casa californiana (ma a 505 Games). Quindi, pur avendo “in tasca” i creatori del titolo, i relativi fix rimanevano abbastanza improbabili.

Tuttavia dopo tanti tira e molla e a distanza di mesi, ecco che la relativa patch correttiva di Journey to the Savage Planet è realtà anche per la versione Google Stadia. Ironicamente a occuparsene delle dovute correzioni non è stato il team iniziale, ma solo alcuni superstiti appartenenti a Thyphoon Studios. Purtroppo il numero ridotto del personale ha dato non pochi grattacapi ai ragazzi impegnati con la patch. I bug si sono rivelati davvero tanti e la forza di lavoro mancante non ha sicuramente aiutato.

A prescindere da tutto sembra che Journey to the Savage Planet è finalmente godibile anche per l’utenza di Google Stadia. Ci dispiace sapere che un possibile seguito non vedrà mai la luce (vista la situazione), ma ci accontenteremo di questo “ultimo ricordo” lasciato dai (ormai ex) Thyphoon Studios. Fateci sapere cosa ne pensate voi di questa notizia come sempre, attraverso la sezione dei commenti del sito!

Se siete interessati all’ultimo prodotto creato dai Thyphoon Studio ma non volete usufruire di Google Stadia, allora vi suggeriamo di dare uno sguardo ai seguenti link (Xbox|PS4|Switch)