Xbox

Halo Reach, corretta una meccanica che penalizzava i controlli con mouse e tastiera

343 Industries ha rilasciato un aggiornamento per Halo Reach. Tra le correzioni introdotte anche quella che riguarda anche alcune dinamiche relative alla mira in determinate circostanze.
L’ultima patch di dicembre per la Masterchief Collection su Xbox One e PC ha apportato una serie di piccole correzioni anche per l’ultimo titolo aggiunto nella raccolta in versione remaster. Tra i vari aggiornamenti illustrati da 343 Industries dei Microsoft Studios ci sono anche miglioramenti in termini di accessibilità, correzioni relativi a glitch audio e all’espulsione dalle partite in matchmaking a causa di connessione instabile.

L’aggiornamento sicuramente più importante, però, riguarda i controlli e il cosidetto inverse flinch. Si tratta di una dinamica implementata nel codice originario di Halo Reach per Xbox 360 ed espressamente prevista per agevolare gli utenti dell’epoca che usavano esclusivamente il controller. A causa di questo fenomeno, infatti, ogni volta che un giocatore viene colpito il mirino tende a spostarsi automaticamente verso il bersaglio. Questo fenomeno viene spiegato in maniera esauriente da un video pubblicato sul canale YouTube dell’utente Wummzy.

L’inverse flinch di Halo Reach ha creato però dei problemi a chi gioca con mouse e tastiera dato che gli utenti si sono trovati spesso a dover compensare in maniera involontariamente eccessiva questo movimento del proprio mirino che aveva finito per inserire dei margini di disparità nella mira rispetto agli utenti che usano il controller. L’inverse flinch è stato corretto nel corso dell’ultima patch rilascia nel mese di dicembre.

343 Industries è però al corrente di altri problemi molto discussi dalla community, primi fra tutti quelli che riguardano audiostuttering (i classici scatti durante il gioco). Il team di sviluppo, su questo secondo aspetto, spiega di essere al lavoro ma è difficile identificare una causa univoca in quanto il fenomeno dipende da molteplici fattori come l’hardware, problemi di rete ed eventuali programmi di terze parti in esecuzione durante il gioco. Nelle note dell’ultima patch viene consigliato di chiudere questo tipo di applicazioni durante le fasi di gioco.

Se siete interessati alla Masterchief Collection di Halo potete anche acquistarla per Xbox One su Amazon.