Intervista

Il folle entusiasmo di Rin di Scavengers | Intervista

Scavengers è un gioco multiplayer free to play sviluppato da Midwinter Entertainment, un team composto da veterani del settore, che sta provando ad offrire al pubblico un’alternativa sincera ai classici battle royale a cui ormai siamo abituati. Il titolo in questione infatti è un mix tra battle royale PvP, TPS a classi, survival e PvE. In Scavengers il pianeta terra non se la passa per niente bene: dopo che la luna è stata frantumata da un asteroide il globo terrestre è stato avvolto da un clima glaciale tra neve e tempeste e si è diffusa una malattia aliena che ha trasformato la maggior parte degli esseri viventi in mostri famelici.

Alcuni uomini sono rimasti sulla terra adattandosi a vivere in maniera selvaggia tra le rovine della civiltà, altri invece sono fuggiti nello spazio rifugiandosi presso la stazione spaziale Sanctuary. Qui l’umanità vive seguendo le indicazioni di un’intelligenza artificiale, La Madre, che si occupa principalmente di trovare una cura per il virus che ha colpito la terra. Per trovare una soluzione però è necessario raccogliere la maggior quantità possibile di dati ed è così che la Madre invia gruppi di esploratori sul pianeta mettendoli in competizione tra loro.

Scavengers

Il gioco è attualmente in fase Early Access su PC ed è da poco partita la season Winter’s Fury che aggiunge al titolo diverse novità tra cui un ricco Battle Pass e soprattutto un nuovo personaggio: l’incontenibile Rin. Si tratta di un’esploratrice esperta di chimica e specializzata in esplosivi. La ragazza sfoggia un look sgargiante e si presenta con una personalità esuberante. La sua abilità consiste nel lanciare bombe fumogene magenta utili a mettere in difficoltà il nemico e ad ottenere un vantaggio tattico in battaglia.

La sua arma è lo Shin-48 un fucile d’assalto efficace su corta e media distanza. Abbiamo avuto l’opportunità di conoscere più a fondo il personaggio scambiando quattro chiacchiere con Jennifer Sun Bell, la doppiatrice di Rin, conosciuta pure come attrice e cantante e nota per le sue interpretazioni in American Pie e NCIS e con Josh Holmes, co-fondatore di Midwinter Entertainment, famoso per aver contribuito in maniera sostanziale alla serie di Halo.

Parlando con Jennifer Sun Bell

Come ti sei sentita nel doppiare Rin?

Nel momento in cui mi sono avvicinata a Rin ho provato pura gioia. È una donna così dinamica, sicura di sé, senza peli sulla lingua, divertente, appassionata e insomma tosta! Mi ha fatto sorridere ed ho percepito che c’era un collegamento tra me e lei. Cerco sempre una connessione tra me ed ogni personaggio che interpreto, sia che si tratti di un doppiaggio sia che si tratti di recitazione. Rin è sinceramente fedele a sé stessa e si diverte. Col mio doppiaggio mi sono assicurata che lei apparisse sempre genuina, appassionata e giocosa. Quando dice che qualcosa è carino quel qualcosa per lei è davvero carino e quando invece lancia una bomba fumogena verso di te? Faresti meglio a credere che stia passando il momento migliore della sua vita! Restando fedele a Rin io stessa ho passato il momento migliore della mia vita, ovviamente donandole la voce. Ho cominciato ogni frase con un obiettivo iniziale e poi ho abbandonato tutto divertendomi ad abbracciare la follia, quella follia che per Rin è pura gioia e di cui ho amato ogni minuto!

È la prima volta che doni la voce ad un personaggio? Quali sfide hai incontrato rispetto agli altri ruoli che interpreti come attrice?

Questo non è il mio primo ruolo da doppiatrice, ma è la prima volta che interpreto un personaggio di un videogioco e per questo Rin avrà per sempre un posto speciale nel mio cuore. Ho dato voce a diversi personaggi tra animazione, podcast e altri media, oltre ad aver recitato in film e ad essermi esibita in televisione. Va detto che c’è una notevole differenza tra doppiaggio e recitazione dal vivo ma allo stesso tempo non nascondo di aver trovato pure diverse somiglianze. Sono un’attrice molto fisica e ho scoperto che quella fisicità nella mia performance la devo usare anche nel doppiaggio. La parte difficile è cercare di farlo senza far rumore! Posso sembrare piuttosto pazza in cabina. Onestamente, però, penso che la sfida più grande che chiunque deve affrontare quando entra in questo mondo è quella di assicurarsi di portare sé stesso in ogni ruolo, indipendentemente dal media, rimanendo con i piedi per terra e divertendosi… oh e non devi vedere l’ora di tornare in cabina o sul set. Non è mai abbastanza!

Scavengers

Puoi parlarci un po’ di Rin?

Rin è Rin e non puoi riferirti a lei diversamente. È un’anarchica, è sinceramente fedele a se stessa e dice sempre quello che pensa (che potrebbe essere strano o estremo per noi, ma per lei è normale – ciò che è normale per gli Scavengers comunque, dal momento che la Terra è in rovina e sconvolta da creature mutanti). Se Rin morirà, se ne andrà combattendo col sorriso in faccia e con un grande boom! Oh, ho detto che ama gli esplosivi? Rin è un’esperta di esplosivi che ama la chimica e adora scatenare il caos! Ha dei fumogeni rosa. Rosa. Fumo. Bombe. È così dannatamente cool… Queste bombe fumogene ti debilitano in modo che possa facilmente farti fuori. È furba! Ma ha anche un debole per i membri del suo team e si prende davvero cura di loro. Sarà pure un po’ stravolta e forse si diverte fin troppo a far esplodere le cose, ma quando arriva il momento critico ti copre le spalle. Riassumendo? Rin è fantastica.

Ti sei ispirata ad altri giochi o performance?

Assolutamente! C’è ovviamente uno stile specifico per Scavengers e per i giochi di sopravvivenza in generale, quindi ho dovuto capire come sarebbero stati usati i miei dialoghi. In realtà sono terribile negli action-shooter, ma amo incitare i miei amici e la mia famiglia dal bordocampo (che apprezzino o meno il mio ruolo di coach…). Comunque ho provato a giocare e a guardare molti sparatutto e giochi di sopravvivenza come Fortnite, Call of Duty e Halo. Ho preso ispirazione da loro, ma onestamente mi sono ispirata di più a personaggi come Harley Quinn e il Joker di uno qualsiasi dei giochi di Batman e delle serie animate. Il Joker di Mark Hamill è uno di quelli da cui ho attinto perché porta una tale autenticità alla follia del Joker che non puoi fare a meno di amarlo. È questo ciò che volevo donare a Rin.

Scavengers

Attualmente stai giocando a qualcosa?

Sto giocando a qualche gioco dici? Dragon Mania sul mio iPad conta? In realtà amo giocare ai videogiochi, ma avrei bisogno pure di più ore nella mia giornata! Se puoi aiutarmi in questo, sarò finalmente in grado di sconfiggere Ganon in The Legend of Zelda: Breath of the Wild o di finire Kingdom Hearts III.

Quali sono i tuoi elementi preferiti di Scavengers?

Amo assolutamente la complessità del mondo di gioco. Ci sono così tanti elementi con cui ti devi confrontare. Ti tiene incollato alla sedia per tutto il tempo. Se non stai combattendo contro le creature mutanti, stai cercando di non morire congelato. Oh e non dimenticare le altre squadre che stanno cercando di ucciderti! Uno dei miei elementi preferiti però risiede nel fatto che a un certo punto probabilmente combatterai contro te stesso! Hai sentito quanto può essere intensa una Rin… puoi immaginare cosa può accadere con due o tre di loro che combattono insieme! Fumo rosa ovunque! Caos totale! Quindi sì, amo praticamente tutto di Scavengers!

Scavengers

Com’è stato collaborare con Midwinter?

Potrei continuare all’infinito su quanto siano fantastici Midwinter e il team! Sono così grata che mi abbiano portato nella loro famiglia. Sapevo che si trattava di persone che amano sinceramente creare, collaborare e incoraggiare gli altri ad avere successo. Tutti sono così appassionati e talentuosi. Fin dall’inizio è stato un processo collaborativo. Non c’è mai stato un momento di noia tra le registrazioni. Invece ci sono state tante risate e divertimento! Giusto per dare a tutti un’idea, quando si registrano i doppiaggi, in genere ti viene chiesto di fare tre interpretazioni diverse della stessa battuta. Adoro questo perché onestamente non so mai cosa accadrà per la seconda e la terza registrazione. È la mia opportunità per esplorare e divertirmi. Dopo una battuta, Pierce O’Toole (direttore del doppiaggio) o sapeva immediatamente quale interpretazione voleva o si prendeva del tempo per riflettere. Per me è diventato un gioco cercare di indovinare quale registrazione avrebbe scelto. So che sembra sciocco, ma sono momenti come questi che hanno reso il lavoro con Pierce, il team di Midwinter e tutte le altre fantastiche persone con cui ho collaborato così memorabile. Concludo con questo. La parte che ho preferito del lavorare con questi ragazzi risiede nel fatto che le mie opinioni e i miei input siano stati sempre apprezzati. Quando Josh (Holmes, CEO e co-fondatore di Midwinter) e Sam (Maggs, scrittore) si sono seduti con me e mi hanno invitato a collaborare per dare vita a Rin, onestamente sono rimasta sbalordita. Mi hanno incoraggiato a inserire parte di me in Rin. Se avevo un pensiero su una determinata battuta, Pierce voleva ascoltarlo. Non ha sempre funzionato, ma mi ha lasciato fare. Sono riuscita a donare il mio cuore e la mia anima a Rin perché mi è stata data la libertà di sperimentare. Mi hanno dato così tanto su cui lavorare e hanno messo sul tavolo tante idee fantastiche. Non so dirti quante volte io e Pierce ci saremmo fermati semplicemente per apprezzare una riga scritta da Sam. Se avevo problemi ad entrare in sintonia con una battuta, Pierce portava così tanti pensieri e idee che era impossibile non creare qualcosa di magico. Magico. È così che posso definire il lavorare con i ragazzi di Midwinter. Sono infinitamente grata e onorata di essere Rin. Grazie.

Parlando con Josh Holmes

Cosa ha ispirato la creazione di Rin?

Quando abbiamo iniziato a lavorare sul nostro nuovo Esploratore, volevamo una figura che portasse un sacco di personalità e di movimento al nostro cast già esistente. Durante tutto il processo creativo, siamo stati ispirati da tutta una serie di figure chiave di giochi, film e fumetti. Alcuni esempi degni di nota includono personaggi come Jack di Mass Effect 2, Gogo Yubari di Kill Bill e Harley Quinn dell’universo DC Comics. Una volta realizzato lo scheletro alla base di Rin e terminato il casting, la nostra attrice (Jennifer Sun Bell) ha fornito ulteriore ispirazione per il personaggio, lavorando a stretto contatto con il nostro scrittore, Sam Maggs.

Scavengers

Cosa aggiunge Rin all’esperienza di Scavengers?

Rin è la nostra anarchica amante del divertimento, insomma l’anima della festa. Con un entusiasmo sconfinato per il caos selvaggio, Rin usa la sua abilità della bomba fumogena per ribaltare la situazione a sfavore dei nemici. All’interno della sua nuvola di fumo viola, Rin può identificare e rintracciare qualsiasi avversario. Ciò le consente di usare l’elemento sorpresa per tendere un’imboscata o fuggire. Era importante che il nostro primo nuovo Esploratore aggiungesse una dimensione differente al combattimento e con Rin i giocatori possono esplorare tutta una serie di strategie offensive e difensive. Siamo davvero entusiasti di scoprire come gli utenti si rapporteranno con lei.

Perchè avete scelto Jennifer Sun Bell per doppiare Rin?

Quando abbiamo sentito per la prima volta l’audizione di Jennifer, siamo rimasti tutti sbalorditi e abbiamo capito subito che era la scelta giusta per interpretare Rin. Il suo spirito gioioso e il suo calore sono il punto d’incontro perfetto per la personalità caotica della nuova Esploratrice.

Scavengers

Com’è stato lavorare insieme a Jennifer Sun Bell?

Una volta che Jennifer è stata scelta per il ruolo di Rin, ha lavorato a stretto contatto con il nostro scrittore, Sam Maggs, per sviluppare ulteriormente il suo personaggio. Abbiamo cercato di attingere agli elementi del background e della personalità di Jennifer per arricchire ulteriormente la biografia di Rin, anche se ritengo importante sottolineare come Jennifer sia una persona meravigliosa e soprattutto gentile, assolutamente priva dell’inclinazione che Rin ha per la violenza.