eSports

Magic Arena, il mazzo della settimana: Bant Gyruda (Bo1)

Ben tornati alla rubrica settimanale con il mazzo Magic Arena che mi è più piaciuto giocare durante le nostre live su Twitch! Vi ricordo infatti che ogni lunedì e martedì dalle 20.30 alle 23.00 e ogni venerdì dalle 15.00 alle 19.00 ci troviamo sul nostro canale Twitch per passare del tempo insieme, lamentandoci dei topdeck degli avversari e pescando una quantità infinita di terre, come ogni buon giocatore medio di Magic Arena.

Sono partito un po’ deluso dal metagame attuale e annoiato martedì sera, ma poi per fortuna siete arrivati voi e mi avete risollevato il morale! Dopo una serie di sfide con i follower (che mi fa sempre piacere affrontare, quindi spero capitino sempre più spesso), il buon pusher79 mi ha suggerito il mazzo di cui vi parlerò oggi e che mi ha fatto veramente divertire. Lo ringrazio e vi posto qui sotto la lista:

Decklist

Companion

  • 1 Gyruda, Doom of Depths (IKO) 221

Deck

  • 5 Island (IKO) 265
  • 2 Dream Eater (GRN) 38
  • 3 Gyruda, Doom of Depths (IKO) 221
  • 4 Forest (IKO) 274
  • 1 Plains (IKO) 262
  • 4 Temple of Mystery (M20) 255
  • 1 Kogla, the Titan Ape (IKO) 162
  • 1 Migration Path (IKO) 164
  • 4 Temple Garden (GRN) 258
  • 3 Fabled Passage (ELD) 244
  • 4 Humble Naturalist (IKO) 160
  • 4 Paradise Druid (WAR) 171
  • 4 Spark Double (WAR) 68
  • 4 Charming Prince (ELD) 8
  • 3 Growth Spiral (RNA) 178
  • 2 Hallowed Fountain (RNA) 251
  • 2 Thassa, Deep-Dwelling (THB) 71
  • 4 Breeding Pool (RNA) 246
  • 1 End-Raze Forerunners (RNA) 124
  • 2 Luminous Broodmoth (IKO) 21
  • 2 Wolfwillow Haven (THB) 205

Vi ricordo come sempre, che per poter giocare esattamente le stesse carte, vi basterà copiare la lista così com’è scritta qui sopra in Magic Arena.

Magic Arena Ikoria

Il gameplan

Ok, alla fine ho ceduto anche io, nonostante ormai possa definirmi un “giocatore di vecchia data”, al fascino di Magic Arena nella sua essenza: best of one (o Bo1). Non è stato affatto facile avvicinarmi a questo mondo per le remore che mi facevo, ma devo dire che è molto divertente come tipologia di gioco e, per rankare in ladder o se si ha poco tempo per giocare, è molto utile!

Il livello dei giocatori a mio avviso è leggermente più basso di quello che si trova in Bo3 (ovvero al meglio dei tre game, il classico Magic). Noi vogliamo “scombare” rianimando più copie possibili di Spark Double che copino Gyruda e ci regalino così, un esercito di 7/7 e 6/6 a turno quattro o cinque, pronti per una sola e letale combat phase al turno successivo.

In questo caso, dovendo affrontare un solo game, il piano del mazzo deve essere ben chiaro e il più possibile “straight-forward”. I mazzi aggro sono veramente i più veloci possibili e allo stesso modo, le strategie controllo sono quasi esasperanti. Io ho scelto sempre consigliato da voi, la via del combo! Il nostro mazzo è composto da tre parti: ramp, payoff ed enabler.

Le ramp spell sono quelle che ci permetteranno di lanciare prima del sesto turno il nostro Gyruda, Doom of Depths che sia in zona companion o dalla nostra mano. Abbiamo ben quattordici modi di accelerare il nostro piano, quindi è buona norma tenere una mano che ci permetta almeno di lanciare il nostro Demone 6/6 a turno cinque.

I payoff sono quelli che rendono possibile il nostro piano combo. Stiamo parlando di Gyruda stesso e tutti i “cloni” che hanno l’obiettivo di copiare lui per ripetere il suo effetto, o una delle nostre altre creature fastidiosissime per gli avversari. Nota di merito alle due monocopie più belle del mazzo: un End-Raze Forerunners e un Kogla, the Titan Ape (l’indiscussa mascotte delle nostre live).

Gli enabler sono quelle carte che “rafforzano” le nostre combo e le rendono ancora più efficaci. Abbiamo quattro copie di Charming Prince e due Thassa, Deep-Dwelling che ci permetteranno di “blinkare” Gyruda e fargli ripetere il suo effetto e, infine, due Luminous Broodmoth che ci permetteranno di proporre delle combat phase molto interessanti, facendo tornare sul nostro campo di battaglia con un segnalino volare, tutte le creature che verranno messe nel nostro cimitero.

Magic Arena

Il mazzo nel meta e cosa ne penso del Bo1

Non ho tutta questa esperienza nel Bo1 e l’ho conosciuto da poco per dare un parere approfondito, ma prendiamo i dati a nostra disposizione. Al momento sono a ventitré partite vinte e otto perse, che è una gran cosa. Mi trovo molto bene contro i mazzi aggro del formato – e non lo avrei mai detto -, e non benissimo contro i mazzi control che ci counterano le poche spell impattanti che abbiamo. Onestamente ho visti pochissime combo, e i mirror sono stati solamente sei. Ovviamente il match-up contro altri Gyruda deck è un 50/50 e molto, viene deciso da chi per primo riesce a lanciare Gyruda. In questi casi però occhio, perché potreste perdere senza nemmeno accorgervene.

Onestamente superato il momento di affiatamento al formato, lo consiglio per avvicinarsi al gioco e per prendere una pausa se il metagame Bo3 ci avesse stufati. Non ho visto questa presenza oppressiva di Lukka o Yorion, divertendomi quindi anche molto più del solito!

Non hai mai giocato a Magic Arena e vuoi cominciare a farlo? Acquista ora su Amazon il core set starter kit per cominciare!