Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Giochi PC

Maxis chiude i battenti, l’ennesimo studio stroncato da EA

Electronic Arts ha chiuso Maxis Emeryville, lo studio principale di Maxis autore di giochi come SimCity, The Sims e Spore. Anche se il marchio Maxis continuerà a vivere, lo studio che in questi anni si è distinto come il creatore di alcuni fra i titoli più venduti su PC cesserà di esistere.

Logo Maxis

"Oggi consolidiamo lo sviluppo delle proprietà intellettuali di Maxis nei nostri studio di Redwood Shores, Salt Lake City, Helsinki e Melbourne, in seguito alla chiusura del nostro studio a Emeryville", ha dichiarato Electronic Arts in un comunicato ufficiale

"Questi cambiamenti non influiranno sui nostri piani per The Sims. I giocatori continueranno a vedere nuove e complete esperienze per The Sims 4, con il nostro primo pacchetto d'espansione in arrivo a breve insieme a un vasto numero di aggiornamenti e contenuti aggiuntivi", continua la software house.

Ai dipendenti dell'ormai defunta Maxis Emeryville sarà concessa l'opportunità di "esplorare altre posizioni" negli studi di EA, mentre chi dovesse decidere di lasciare l'azienda avrà piena assistenza per far sì che il passaggio verso altre soluzioni lavorative sia il più indolore possibile.

The Sims 4 Death

Maxis è soltanto l'ultimo studio acquisito da EA e chiuso dopo vari anni di onorato servizio. Di seguito potete trovare la lista completa, con tanto di principali giochi sviluppati, anno di acquisizione e anno di chiusura.

  • Mythic (Dark Age of Camelot) – 2006 – 2014
  • Bullfrog (Syndicate, Dungeon Keeper) – 1995 – 2001
  • Origin (Ultima, Wing Commander) – 1992 – 2004
  • Westwood (Command & Conquer) – 1998 – 2003
  • DreamWorks Interactive/Danger Close/EA L.A. (Medal of Honor) – 2000 – 2013
  • Phenomic (SpellForce, BattleForge) – 2006 – 2013.
  • Black Box Games (Need for Speed, Skate) – 2002 – 2013
  • Pandemic (The Saboteur) – 2008 – 2009
  • PlayFish (The Sims Social) – 2009 – 2013
  • NuFX (NBA Street) – 2004 – 2007.

Un elenco decisamente lungo, anche se nella faretra di Electronic Arts ci sono anche diverse acquisizioni che ancora oggi sono da considerarsi di successo, come BioWare e DICE. La speranza è che anche questi studio non facciano la fine di quelli nella lista qui sopra.