PlayStation

Microsoft acquisisce il team di Minecraft per 2,5 miliardi

Microsoft ha annunciato di aver acquisito Mojang, lo studio responsabile di Minecraft. Dopo una settimana d'indiscrezioni arriva l'annuncio ufficiale da parte dell'azienda di Redmond.

Sul piatto ben 2,5 miliardi di dollari, una cifra in linea con le stime calcolate nei giorni scorsi. In seguito all'acquisizione Notch, il fondatore di Mojang, lascerà l'azienda, come specificato in un comunicato pubblicato sul sito web della piccola software house.

Il resto dello staff entrerà a far parte della divisione Microsoft Studios, che attualmente accoglie team responsabili di giochi come Fable, Forza Motorsport e Halo (quest'ultimo in seguito alla divisione fra Bungie e Microsoft).

Mojang afferma che non ci sarà nessun pericolo per le versioni PC/Mac, Xbox 360, Xbox One, PS3, PS4, PS Vita, iOS e Android di Minecraft. Lo sviluppo, le vendite e il supporto di queste edizioni del celebre gioco sandbox non subiranno battute d'arresto.

Notch ha commentato l'acquisizione spiegando di non vedersi come un vero sviluppatore di giochi. "Creo giochi perché è divertente e perché amo i videogiochi e programmare, ma non faccio giochi con l'intenzione di farli diventare grossi successi e non provo a cambiare il mondo. […] Una volta finalizzato l'accordo lascerò Mojang e tornerò a dedicarmi ai piccoli esperimenti web", spiega Notch sul suo blog personale, ringraziando tutti i fan per aver trasformato Minecraft in ciò che è ora.

Jeb, l'attuale responsabile dello sviluppo della versione PC di Minecraft, continuerà a lavorare per Mojang. Un dettaglio che ha rassicurato i fan del gioco, anche se la notizia dell'acquisizione apre scenari decisamente interessanti.

Microsoft continuerà a privilegiare la versione PC di Minecraft, come ha fatto Mojang finora? La politica di aggiornamenti gratuiti resterà immutata? Quale sorprese riserverà il futuro di Minecraft? Meglio lucidare la sfera di cristallo.