Xbox

Microsoft, Sony e Nintendo ai giocatori: “Siate corretti e inclusivi”

Sono ormai anni che Microsoft, Sony e Nintendo si tendono le mani a vicenda quando c’è da parlare di cooperazione e inclusività all’interno del settore dei videogiochi, sia per quanto riguarda il loro sviluppo che, lato community, la loro fruizione. Il primo esempio di questo riavvicinamento nel trattare temi importanti e delicati lo abbiamo avuto in occasione dei The Game Awards 2018: due anni fa, il boss di Xbox Phil Spencer e gli allora responsabili di PlayStation e Nintendo of America, Shawn Layden e Reggie Fils-Aimé, calcarono insieme il palco della manifestazione organizzata da Geoff Keighley per ricordare a tutti quanto sia importante che i videogiocatori si supportino a vicenda, all’interno di un ecosistema ampio e sfaccettato.

Due anni dopo, sul blog di Xbox è apparso un messaggio molto simile, in un articolo titolato “Il nostro impegno condiviso per un gaming più sicuro”. A firmarlo è Dave McCarthy, Corporate Vice President, Xbox Operations: vi riportiamo di seguito un estratto, tradotto, delle sue parole, formalmente condivise anche da PlayStation e Nintendo.

Inclusività nel Gaming

“Giochiamo per tante ragioni: per soddisfare la nostra immaginazione, per socializzare con gli amici o la nostra famiglia, per testare le nostre abilità, per imparare grazie alla tecnologia o semplicemente per rilassarci e passare il tempo. Come le altre attività sociali, il videogioco crea connessioni significative tra videogiocatori di vari tipi e ci ricorda che, grazie a questa passione condivisa, possiamo avere tanto in comune.”

“Crediamo che il gaming non abbia limiti di età, che includa anche i giocatori più giovani e i più vulnerabili. […] Tutti i giocatori meritano di avere esperienze di gioco e socialità in luoghi dove il rispetto e la sicurezza sono condivisi. Nel team Xbox, siamo allineati sia con Nintendo che con PlayStation nella convinzione che proteggere i giocatori online richiede un approccio multidisciplinare, che combini i benefici delle nuove tecnologie e di una community positiva e inclusiva. […] Possiamo ottenere più risultati se remiamo verso lo stesso obiettivo, e dunque continueremo a evolvere ed ampliare i nostri approcci verso la sicurezza dei giocatori. […]

Il nostro lavoro sarà guidato dai seguenti principi:

  • Prevenzione: Dare ai giocatori e ai loro tutori la possibilità di capire e controllare al meglio le loro esperienze di gioco.
  • Collaborazione: Ci impegniamo a collaborare con tutta l’industria, gli enti disciplinari e legali e le nostre community per migliorare ulteriormente la sicurezza degli utenti.
  • Responsabilità: Noi per primi ci impegniamo a predisporre le nostre piattaforme in modo da essere più sicure possibili per tutti i giocatori.

Potete leggere l’articolo completo al seguente indirizzo sul blog ufficiale di Xbox.

Vogliamo essere inclusivi anche noi e proporvi i link per acquistare Nintendo Switch, PlayStation 5 e Xbox Series X (se solo le ultime due fossero disponibili!) su Amazon.