Tom's Hardware Italia
PlayStation 4

Nacon Revolution Pro Controller, il joypad di lusso per PS4

Hands-on del Revolution Pro Controller, il joypad PS4 di Nacon indirizzato ai pro-gamer.

Nacon ci ha invitato a Parigi per la presentazione ufficiale del Revolution Pro Controller. Si tratta di un joypad per PS4 sviluppato in collaborazione con Sony e indirizzato principalmente ai pro-gamer e a chi vuole un elevato livello di personalizzazione.

Ospite d'onore della serata Hafþór Júlíus "Thor" Björnsson, noto per aver interpretato "la Montagna" nella serie TV Il Trono di Spade e per aver recentemente ottenuto il titolo di uomo più forte del mondo.

montagna
In questa foto: l'uomo più forte del mondo e un tizio con la maglietta nera

Durante la serata Björnsson si è prestato a qualche foto, a diverse prova di forza ed è salito sul palco per parlare del joypad, in quanto testimonial ufficiale del prodotto.

Il vero protagonista della serata, tuttavia, è stato il Revolution Pro Controller, che si presenta come un joypad "potenziato" per PS4. Nel corso dell'evento sono riuscito a provarlo giocando a Street Fighter V, FIFA 17, Overwatch e Call Of Duty: Infinite Warfare. Ecco le sensazioni a caldo dopo qualche sessione di test.

Nacon Pro Revolution Controller PS4 011

I primi dettagli che saltano all'occhio sono il rivestimento in gomma e le levette analogiche, che non sono più disposte parallelamente come nel DualShock 4 ma seguono un design asimmetrico simile a quello usato da Microsoft nei controller per Xbox 360 e Xbox One.

La levetta analogica destra è leggermente più grande e più alta rispetto a quella sinistra, in modo da garantire una maggiore precisione dei movimenti. La levetta sinistra, invece, è più piccola e con un design concavo. 

L'ultimo sistema di input direzionale è la croce digitale; in questo caso è un disco a 8 direzioni che si è dimostrato particolarmente comodo con le varie mezze lune necessarie per eseguire innumerevoli mosse speciali in Street Fighter V.

Nacon Pro Revolution Controller PS4 012

Completano la panoramica della sezione frontale i due tasti "Options" e "Share" e il touchpad, decorato con un motivo con i classici simboli di PlayStation.

Spostando lo sguardo dietro troviamo i due tasti e i due grilletti dorsali, insieme allo slot per inserire il cavo, indispensabile per la comunicazione fra il joypad e PS4. Infine, nella sezione inferiore del joypad troviamo una levetta per cambiare modalità d'uso, il tasto per selezionare uno dei 4 profili memorizzati sul controller e altri 4 pulsanti dedicati alle macro.

Nacon Pro Revolution Controller PS4 009

La gestione di tutte queste funzioni avanzate del controller passa attraverso la companion app per PC, che permette di regolare la curva di risposta dei grilletti e delle levette analogiche, oltre al cosiddetto dead end, vale a dire la quantità di pressione che è possibile applicare a levette e grilletti senza che si traduca in un input.

A tutto questo bisogna aggiungere un sistema di pesi per bilanciare in modo indipendente l'impugnatura destra e sinistra. Molte funzioni del Pro Revolution Controller per PS4, come i pesi e le possibilità di personalizzazione via software, sono le stesse del joypad Nacon GC-400ES, che abbiamo testato per voi all'inizio di novembre.

Tuttavia è la prima volta che tocchiamo con mano una periferica in grado di garantire una tale flessibilità di controlli su PS4. Il giudizio a caldo è senza dubbio positivo; la possibilità di programmare macro per eseguire mosse devastanti in Street Fighter V può fare la differenza, così come poter passare da un profilo "cecchino" a uno "d'assalto" negli sparatutto, tramite la semplice pressione di un tasto. 

Il prezzo da pagare per avere queste possibilità di personalizzazione è 109 euro. Nelle prossime settimane testeremo in modo approfondito il Nacon Pro Revolution Controller e cercheremo di capire se il giudizio positivo delle prime ore si confermerà anche in fase di recensione. Restate sintonizzati.