Giochi PC

Nintendo spiega perché non le interessa il mercato PC

Nintendo non vuole entrare nel mercato PC. Ad affermarlo il presidente dell'azienda nell'ultima riunione con gli azionisti. La grande N preferisce concentrarsi sul proprio modello di business.

"Siamo consapevoli che molte persone giocano su PC, ma crediamo che il nostro sistema di business che prevede hardware e software integrato sia il modo migliore per fornire al pubblico le esperienze di gioco che vogliamo raggiungere", ha commentato il presidente di Nintendo, Tatsumi Kimishima.

Super Mario Run

"Inoltre, nello scorso anno fiscale abbiamo pubblicato tre applicazioni per dispositivi smart e tutte sono state accolte positivamente", ha aggiunto Kimishima.

Sono quindi due le ragioni alla base della volontà da parte di Nintendo di non entrare nel mercato dei Personal Computer. La prima è legata a questioni di sviluppo dei giochi, la seconda per motivi economici.

Diversamente, il settore mobile è un segmento di mercato molto remunerativo e, per stessa ammissione di Nintendo, permette di introdurre la lineup di giochi dell'azienda anche ai "non-giocatori" o casual gamer.

Che ne pensate di queste considerazioni? Vi ricordiamo che se volete giocare qualche titolo Nintendo, per esempio l'ultimo capitolo di Zelda, potete farlo su PC grazie all'emulatore CEMU.


Tom's Consiglia

Se amate le avventure di Link, non potete lasciarvi sfuggire Zelda: Breath of the Wild per Nintendo Switch, in offerta su Amazon e presso i rivenditori specializzati.

Mario Kart 8 Deluxe Mario Kart 8 Deluxe