Tom's Hardware Italia
Nintendo Switch

Nintendo Switch Lite: data di uscita, prezzo e specifiche

Nintendo Switch Lite è realtà. In questo articolo potrete trovare tutte le informazioni della nuova console portatile di Nintendo.

Nintendo Switch Lite è finalmente realtà. La nuova console è un nuovo membro della famiglia Nintendo Switch, costruita per essere giocata unicamente in mobilità. Si tratta quindi di una console tascabile che non potrà funzionare sulla TV, più compatta, leggermente più piccola e con qualche limitazione per quanto riguarda alcuni videogiochi.

In questo articolo costantemente aggiornato vi raccontiamo punto per punto, ogni singola particolarità di questa piattaforma, dalle specifiche al prezzo fino alla compatibilità e alla data di uscita. Se siete quindi indecisi sull’acquistarla, questo raccoglitore di informazioni può essere utile per chiarirvi le idee su Nintendo Switch Lite.

Nintendo Switch Lite, le specifiche tecniche!

Partiamo dalle specifiche tecniche. La console misura 91.1 mm x 208 mm x 13.9 mm, è quindi decisamente più piccola della top di gamma che misura 102 mm x 239 mm x 13,9 mm. Anche il peso è inferiore, 275 grammi contro i 297 dell’originale. Lo schermo ha ricevuto un ridimensionamento, passando dai 6.2 pollici LCD dell’originale ai 5.5 pollici LCD della Lite.

Per quanto concerne la risoluzione non sono stati fatti né passi in avanti né passi indietro, la Nintendo Switch Lite, infatti, supporta la risoluzione HD Ready 1280 x 720p, integrando il classico chip GPU/CPU Nvidia Tegra. La memoria di sistema è di 32 GB di cui 6.2 sono occupati dal sistema operativo.

Supporta, come l’originale, le schede microSD come le microSDHC, microSDXC – arriverà un aggiornamento in futuro per queste – e le classiche microSD. La connettività è anche essa rimasta immutata, supportando Wireless Lan, Bluetooth 4.1 e NFC. Per la ricarica sfrutta sempre una porta USB Type C.

Gli altoparlanti sono sempre stereo ed è presente il classico ingresso per il jack cuffie. Accelerometro e giroscopio sono compresi anche in questo modello Lite, mentre la batteria agli ioni di litio dura circa sei ore – varia da software a software -, ma è meno potente rispetto all’originale, passando da 4310 mAh a 3570 mAh.

A livello strutturale i Joy-Con sono stati integrati e non è possibile rimuoverli, la telecamera IR presente nel Joy-con di destra è stata rimossa e il rumble HD non è più presente. È stato rimosso il cavalletto per tenerla fissa su un ripiano e sono stati sostituiti i bottoni del Joy-Con di sinistra con un più riconoscibile D-Pad – croce direzionale. Al lancio saranno disponibili ben tre colori: giallo, grigio e turchese.

Qua di seguito potete leggere tutte le specifiche riassunte ed elencate a seconda di quello che state cercando:

  • Dimensioni: 91.1mm x 208mm x 13.9mm
  • Peso: 275g
  • Touch Screen: capacitivo
  • Dimensioni schermo: 5.5 pollici LCD
  • Risoluzione: 1280 x 720
  • CPU/GPU: Processore Nvidia Tegra
  • Memoria di sistema: 32 GB (6.2 GB occupati dal sistema operativo)
  • Slot Scheda microSD: compatibile con microSD, microSDHC, microSDXC (quest’ultimo solo dopo un aggiornamento)
  • Altoparlanti: Stereo
  • Connettività Wireless LAN, Bluetooth 4.1, NFC
  • Porta USB: Type C per la ricarica della console
  • Sensori: Accelerometro e giroscopio
  • Batteria interna da 3570 mAh Agli ioni di litio, durata di circa sei ore (variabile a seconda del software usato).
  • Ricarica: Circa tre ore
  • Colori: Giallo, Grigio, Turchese.

Compatibilità

Nintendo Switch Lite consentirà l’utilizzo di tutti i videogiochi con supporto alla modalità portatile. Dietro a ogni confezione verrà riportato il simbolino dedicato al supporto, mentre l’eShop segnalerà eventuali giochi non supportati. Alcuni titoli richiederanno l’acquisto dei classici Joy-Con per utilizzare determinati videogiochi che riguardano principalmente il movimento gestuale, come ad esempio:

  • Super Mario Party: il gioco supporta solo le modalità TV e da Tavolo; nessuna delle due è supportata da Nintendo Switch Lite. Comprando Joy-Con separati è però possibile giocare.
  • 1-2 Switch: pensato proprio per mostrare le capacità di motion control della console, non può essere giocato su Lite. Comprando Joy-Con separati è però possibile giocare.
  • Just Dance: anche in questo caso per ripetere le movenze a schermo dovete poter impugnare i Joy-Con separatamente dallo schermo. Comprando Joy-Con separati è però possibile giocare.
  • Nintendo Labo: in questo è assolutamente impossibile utilizzare un Nintendo Switch Lite per giocare con le costruzioni; anche comprando Joy-Con separati, Lite non può essere incastrata nei cartonati di Labo, che sono pensati su misura per la versione ibrida.

La maggior parte delle cartucce, tuttavia, funzioneranno senza problemi con l’attuale Nintendo Switch Lite a partire da Zelda Breath of the Wild fino ad arrivare a Mario Kart 8 Deluxe e Super Smash Bros Ultimte. Anche gli accessori funzioneranno sulla versione portatile, come il Game Pad PRO e i Joy-Con. Ovviamente non supporta la Dock, poiché la Nintendo Switch Lite non può funzionare sulla televisione.

I giocatori di Nintendo Switch Lite potranno giocare online con gli utenti in possesso di una normale Nintendo Switch, questo perché le due piattaforme condividono lo stesso sistema operativo, stessi server e stessa struttura, esattamente come le mid gen delle console concorrenti.

Prezzo e data di uscita

Nintendo Switch Lite sarà disponibile a partire dal 20 settembre 2019 – lo stesso giorno di Zelda: Link’s Awakening. Su GameStop Italia la console è già disponibile al Pre-Order a un prezzo indicativo di 219,99 euro, mentre su Amazon Italia non è ancora è possibile prenotarla – ma vi informeremo quando sarà possibile.

Di seguito potete verificare la disponibilità delle quattro versioni che comprendono i tre colori già citati, grigio, turchese e giallo e una versione brandizzata leggendari di Pokémon Spada e Scudo – Zacian & Zamazenta – in uscita l’8 novembre e disponibile alla prenotazione a un prezzo di 229,99 euro.

Se le vedete esaurite, niente paura, è molto probabile che GameStop debba ancora attivare le prenotazioni, mantenete comunque l’attenzione in caso vogliate acquistarne una.