PlayStation

PlayStation 5: il nuovo pad ridurrà la latenza del gaming in streaming?

Proprio la scorsa settimana, Sony ha annunciato nome ufficiale e la finestra di lancio di PlayStation 5 (in arrivo durante le feste natalizie del 2020). In seguito sono state svelate solamente alcune novità sui nuovi pad che incorporeranno una tecnologia tattile all’avanguardia.

Un nuovo brevetto scoperto dal sito tedesco Techtastic suggerisce anche che il nuovo controller potrebbe far fare un grosso passo in avanti al Cloud Gaming, con un pad che si connetterebbe direttamente a internet, nel momento in cui si scegliesse di videogiocare in streaming. Il brevetto descrive che “Il controller comunica direttamente con un dispositivo di accesso a una rete che andrà a connettere il pad al server senza passare da alcun client”.

Stando alle parole di Gamesradar, gli utenti che potranno beneficiare di più da questo tipo di funzionalità saranno coloro che decideranno di usufruire del servizio d’abbonamento di casa Sony PlayStation Now, soprattutto grazie alla possibilità di giocare ai titoli in streaming presenti nel catalogo senza avere la necessità di scaricare i giochi sulla propria console.

Questa tecnologia implementata direttamente nel Pad permetterebbe di abbassare la latenza riducendola al minimo, indipendentemente se si voglia giocare direttamente in streaming dalla console o da un dispositivo mobile. Vi ricordiamo che il brevetto non conferma in nessun modo che il prossimo Pad di PlayStation 5 avrà implementata tale tecnologia all’uscita della console. Siete interessati al possibile arrivo del Cloud Gaming anche sulla prossima console Sony? Ditevi la vostra.

In attesa di novità su PlayStation 5? Acquista ora una PlayStation 4 Pro su Amazon a questo indirizzo.