Xbox One

Project xCloud: Microsoft rettifica, niente esclusive per il servizio streaming

In queste ultime settimane la casa di Redmond sembra essere sulla bocca di tutte le varie testate giornalistiche (e non solo). Dopo l’ultimo X019 tenuto qualche settimana fa la casa americana ha deciso di rilasciare una marea di dettagli riguardante i loro futuri progetti tra Game Pass, nuovi titoli in esclusiva ed ovviamente anche Project xCloud. Proprio quest’ultimo servizio Microsoft sembra aver scaturito la curiosità di moltissimi appassionati dell’industria videoludica. Proprio per questo motivo la casa di Redmond avrebbe deciso di fare dichiarazioni molto interessanti sul futuro progetto dedicato al cloud gaming.

Qualche giorno fa vi avevano riportato una notizia molto particolare riguardante la possibilità di vedere titoli in esclusiva per il Project xCloud. Sicuramente una mossa che avrebbe spinto l’interesse verso questo prodotto ancora più in alto (dando magari un motivo anche ai detrattori di approcciarsi ad xCloud). Tuttavia durante le scorse ore siamo venuti a scoprire che quest’intenzione di Microsoft non è per niente vera.

Project xCloud

Una portavoce della compagnia americana avrebbe dichiarato che l’intervista rilasciata da Stevivor sarebbe stata semplicemente fraintesa. Infatti Microsoft non sarebbe per niente intenzionata a creare titoli in esclusiva per Project xCloud. Il focus della casa di Redmond rimarrà il progetto Xbox ed xCloud sarà una parte integrante di quest’ecosistema. Quindi non sarebbe per niente sensata una scelta simile che non farebbe altro che castrare il progetto fondamentale del team Xbox.

Sicuramente questa notizia potrebbe sembrare deludente sotto molti punti di vista ma nello stesso tempo sensata vista la politica di Microsoft. Vi ricordiamo che xCloud è attualmente disponibile in fase di test solo nel Regno Unito, USA e Corea. Durante il prossimo anno probabilmente potremmo metterci le mani anche noi su questo servizio. Fateci sapere, come sempre, cosa ne pensate di questa notizia!

Se il cloud gaming non fa per voi e volete affrontare le sessioni da gaming grazie ad un hardware dedicato, allora il seguente link potrebbe fare al caso vostro!