Giochi Mobile

PUBG, gli sviluppatori raccolgono feedback sulla modalità competitiva

Sino a domani lo sviluppatore PUBG Corp. permetterà ai giocatori di sperimentare un set di regole competitive da implementare più avanti in maniera definitiva all’interno del gioco. La sperimentazione arriva dopo le richieste arrivate dai giocatori sulla possibilità di promuovere una maggiore competizione nel battle royale senza doversi limitare troppo alla sopravvivenza. Proprio per questo, la casa di sviluppo ha introdotto in via sperimentale questo set di regole chiedendo ai giocatori di provarle ed esprimere le proprie valutazioni.

Il set di regole competitive di PUBG sarà accessibile sino a domani nella sezione LABS del menu e i giocatori avranno notato anche un banner apposito introdotto proprio in questi giorni nella schermata principale dello sparatutto. Il test, si legge sul sito ufficiale, «ha lo scopo di unire i punti di forza delle impostazioni delle partite pubbliche ed esport per creare un nuovo set di regole creato appositamente per il gioco competitivo».

PUBG

I test avvengono su una mappa scelta casualmente tra Erangel, Miramar e Sanhoksarà e sono attualmente disponibili in modalità FPP e TPP. Inoltre ci sono anche delle limitazioni per quanto riguarda il numero di giocatori che si ferma complessivamente a 64 per ogni partita.

Durante il test, inoltre, ci sono delle variazioni rispetto alle partite standard. Sono infatti presenti molti più oggetti e in particolare il tasso di generazione dell’equipaggiamento come armi primarie, quello di livello 2, mirini 4x e medikit è aumentato per rendere ancora più accentuato lo spirito competitivo di questi test. PUBG Corp. spiega che i feedback aiuteranno a determinare se la modalità competitiva avrà bisogno di alcune modifiche o verrà accolta con favore dai giocatori già in questa versione. Al momento, però, da parte del team di sviluppo non è arrivato alcun dettaglio su una possibile data di rilascio. Non è un momento facile per il celebre shooter disponibile su console e mobile. Come vi avevamo raccontato qualche settimana fa, infatti, sembra che molti utenti e streamer stiano abbandonando il gioco.

PUBG è disponibile anche in versione console per PlayStation 4 e potete trovarlo anche su Amazon a questo indirizzo.